Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / venezia / Notizie
Daminato (legale Venezia): "Gli accertamenti del 6 agosto che hanno fatto emergere i 13 positivi sono previsti dal protocollo FIGC"
venerdì 12 agosto 2022, 15:33Notizie
di Davide Marchiol
per Tuttoveneziasport.it

Daminato (legale Venezia): "Gli accertamenti del 6 agosto che hanno fatto emergere i 13 positivi sono...

C'è stato un gran parlare dopo il focolaio Covid rilevato in casa Venezia prima della gara contro l'Ascoli in Coppa Italia. Per chiarire alcune dinamiche, il Gazzettino ha sentito l'avvocato Gianmaria Daminato, legale della società di viale Ancona: «Gli accertamenti del 6 agosto che hanno fatto emergere 13 casi di positività all'interno del gruppo 1 (ex gruppo squadra, ndr) sono stati effettuati sulla base di quanto previsto dal protocollo Figc per la stagione 2022/23. In sostanza giocatori, allenatori, massaggiatori, fisioterapisti, medici e altri componenti dello staff, devono sottoporsi a mirati controlli tra cui il test molecolare o antigenico, da ripetersi in base al quadro clinico generale del gruppo. Tempi per i controlli per la negativizzazione? L'articolo 1.1 del protocollo parla di tamponi o test rapidi da effettuarsi a discrezione del medico sociale in base al quadro clinico generale del gruppo 1 partendo dalla presenza di eventuali sintomi. Intanto il Venezia disputando regolarmente la gara di Coppa Italia contro l'Ascoli si è attenuto alle disposizione stabilite per la stagione 2021/22 dalla Lega di Serie A nella quale ha militato. In particolare è stato rispettato il protocollo del Consiglio di Lega A del gennaio scorso, in forza del quale in presenza di 13 giocatori negativi, tra cui almeno un portiere, la gara dev'essere disputata. Date le tante controversie del recente passato, è evidente che il Venezia, come ha sempre fatto, continuerà ad attenersi a normative e protocolli vigenti o ad eventuali modifiche regolamentari che dovessero essere adottate».