Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / ascoli / Primo Piano
Tre cose su Benevento-Ascoli 1-1
lunedì 3 ottobre 2022, 09:00Primo Piano
di Redazione TuttoAscoliCalcio
per Tuttoascolicalcio.it

Tre cose su Benevento-Ascoli 1-1

PRIMO TEMPO PERFETTO

L'Ascoli da cenni di rinascita. Il primo tempo della squadra di Bucchi al Vigorito è stato perfetto. L'Ascoli era ben messo in campo, il 352 ha dato maggiori sicurezze ad una squadra che ha corso, attaccato, è stata aggressiva e che addirittura poteva chiudere il discorso già dopo i primi 45'. Dopo il gol di Botteghin infatti, l'Ascoli ha avuto numerose occasioni da gol per ammazzare l'incontro. L'errore commesso dai bianconeri è stato quello di non concretizzare. Ma come spirito questo è l'Ascoli che vogliamo vedere.

APPROCCIO OK

Bucchi l'aveva messo in evidenza di come l'Ascoli sbagli l'approccio alle partite. Nelle ultime tre uscite prima del match del Vigorito, l'Ascoli infatti aveva sempre subito, i giocatori sembravano spaesati in campo, non c'era aggressività, i bianconeri non riuscivano a leggere la partita nel modo dovuto. Approcciando male l'Ascoli ha poi sempre sofferto rientrando difficilmente in partita. Contro il Benevento invece l'approccio è stato dei migliori. Subito gol, subito squadra aggressiva e propositiva che non lasciava respirare gli avversari. La cura Bucchi funziona.

SECONDO TEMPO DA RIVEDERE

Se il primo tempo dell'Ascoli è stato perfetto, lo stesso non può dirsi della ripresa. Cannavaro ha indovinato i cambi e l'Ascoli è andato in difficoltà. I bianconeri sono calati anche sul piano fisico, il Benevento ha preso spazio e ha subito trovato il pareggio. I sanniti hanno continuato a spingere senza fortuna. L'Ascoli ha retto ma non è riuscito ad approfittare della superiorità numerica, questo nonostante i cambi di Bucchi che ha tentato di mettere in campo una squadra più aggressiva. Il Benevento ha fatto meglio e ha sfiorato anche la vittoria, solo la traversa ha negato il gol ad Improta. Finalmente gira un pò di fortuna anche per l'Ascoli che però deve lavorare per migliorare la durata della prestazione.