Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / atalanta / Serie A
Le pagelle dell'Atalanta - Serata da incubo per Scalvini, Bakker in apnea, Miranchuk non si vedeTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
lunedì 4 dicembre 2023, 22:51Serie A
di Andrea Piras

Le pagelle dell'Atalanta - Serata da incubo per Scalvini, Bakker in apnea, Miranchuk non si vede

Risultato finale: Torino-Atalanta 3-0

Musso 5,5 - Nulla può sulle conclusioni vincenti di Zapata in occasione dell’1-0 e del 3-0 del Torino. Spiazzato da Sanabria in occasione del raddoppio della squadra di Ivan Juric.

De Roon 5 - Segue Sanabria anche nella sua metà campo e cerca di limitarlo nelle giocate. Ma quando dalla sua parte si presenta Zapata che accelera non riesce a frenarlo.

Scalvini 4,5 - Nel prepartita dice di non lasciare lo spazio a Zapata di girarsi ma è la prima cosa che fa e viene ammonito. Qualche buona chiusura sul colombiano ma sbaglia il tempo dell’intervento nell’azione che porta al vantaggio granata. Ingenuo quando nella ripresa trattiene Buongiorno causando il rigore del 2-0.

Djimsiti s.v. - Accusa un problema al flessore dopo appena un quarto d’ora di gioco. Prova a stringere i denti ma alla fine è costretto ad alzare bandiera bianca e uscire dal campo. Dal 17’ Bakker 4,5 - Entra a freddo per il ko di Djimsiti, perde in malo modo il confronto in velocità con Bellanova che scende spesso dalla sua parte.

Hateboer 5 - Vojvoda spinge con più convinzione dalla sua parte. Poco assistito dai compagni, va in difficoltà sulle offensive di Vlasic quando si allarga sulla sinistra granata. Pochi spunti in avanti. Dal 46’ Holm 6 - Prova qualche spunto sulla corsia laterale, cerca di sfondare e duella con Vojvoda.

Koopmeiners 5 - Serata difficile per il forte centrocampista dell’Atalanta. Fa poco filtro in mezzo al campo, non riesce a rendersi pericoloso nell’area avversaria sui calci da fermo, sua specialità.


Ederson 5,5 - Prova a tenere botta con il centrocampo del Torino. Lotta e combatte in mezzo al campo anche se Vlasic non è un portento questa sera e in qualche occasione gli va via. Nella fase offensiva si vede poco come tutta la squadra.

Ruggeri 5 - Viene tradito dal controllo sbagliato di Scalvini e non riesce a scalare in tempo su Zapata che segna indisturbato la rete del vantaggio. Parte esterno poi l’infortunio di Djimsiti lo porta a scalare in mezzo.

De Ketelaere 5 - Pochi spunti per lui nella prima mezz’ora ma quando ha sul suo piede la palla dell’1-1 opta la potenza piuttosto che la precisione calciando addosso a Milinkovic-Savic. Dal 57’ Pasalic 6 - Entra per dare più freschezza al reparto offensivo ha il merito di impegnare Milinkovic-Savic con una conclusione a giro.

Miranchuk 4,5 - Pesce fuor d’acqua in questa fredda serata torinese. Non si vede praticamente mai nella manovra offensiva della sua squadra. Protagonista in negativo della rete del Torino di Zapata, si rende pericoloso al 90’ ma Milinkovic-Savic respinge. Dal 90’ Adopo s.v.

Lookman 5,5 - Gli unici sussulti della formazione nerazzurra nascono da suoi movimenti ma il Toro gli sbarra la porta centralmente costringendolo ad allargarsi per entrare di più nel gioco. Dal 46’ Muriel 5,5 - I palloni giocabili non sono tanti, ma non riesce a dare nuova linfa all’attacco nerazzurro e non crea pericoli alla porta di Milinkovic-Savic.

Gian Piero Gasperini 5 - Dopo la festa per il passaggio agli ottavi di finale di Europa League arriva un passo falso in campionato. Il suo allievo Ivan Juric non fa ragionare l’Atalanta che soffre le offensive granata e non riesce a rendersi mai pericolosa dalle parti di Milinkovic-Savic.