HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » bari » News
Cerca
Sondaggio TMW
Roma, Totti lascia dopo 30 anni. Quale futuro ora per il Pupone?
  Reintegro nella Roma il prima possibile, non può esserci altra soluzione
  Direttore tecnico in un altro top club, che non sia la Lazio
  Carriera in federazione, sull'esempio di Riva e altri simboli azzurri
  Dirigente di alto profilo in Nazionale, la sua esperienza può far comodo a Mancini
  Un nuovo incarico all'estero, magari alla UEFA o alla FIFA

Tifosi Napoli, comunicato Ultras Curva B: "ADL odia noi e la città"

24.05.2019 14:30 di Redazione TuttoBari    per tuttobari.com   articolo letto 282 volte
Fonte: tuttonapoli.net
Tifosi Napoli, comunicato Ultras Curva B: "ADL odia noi e la città"
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Che il rapporto tra una parte della tifoseria ultras del Napoli e la proprietà azzurra non sia dei migliori, è chiaro già da un po'. Gli ultras 1972 Curva B hanno diramato un comunicato, dove chiariscono la loro posizione e provano a lanciare un messaggio direttamente a De Laurentiis: 

"Data la strumentalizzazione delle nostre azioni, vogliamo far chiarezza sui motivi delle nostre recenti proteste. Le principali ragione di questa contestazione sono da ricercare nelle parole e nelle azioni del presidente Aurelio De Laurentiis, il quale non perde mai occasione di infangare Napoli ed i napoletani. Non siamo così ipocriti da dire che la nostra sia una città priva di problemi e contraddizioni, ma le sue sono accuse infamanti e colpiscono un popolo che dovrebbe ringraziare, piuttosto che denigrare. D'altre parte, queste parole vanno a braccetto con le politiche societarie, mai tese a favorire una tifoseria che vive di passione! Tutto ciò ha causato un distacco tra il Napoli calcio e i napoletani, lo stadio vuoto ne è l'emblema. Non dimentichiamo che, fino a qualche anno fa, il San Paolo era sempre pieno e lottavamo in tutt'altri palcoscenici! Ciò che vorremo far capire ad ADL è che non è solo un capo di un'azienda: il Napoli rappresenta una città, una passione e ha una lunga tradizione. Egli sembra odiare Napoli ed i suoi abitanti, e ha più volte rinnegato la storia del nostro club. La nostra vuole essere una protesta costruttiva, finalizzata a ristabilire un rapporto che appare fortemente incrinato. In tal senso pretendiamo rispetto per Napoli e la sua gente, inoltre suggeriamo: 

- Maggiore sviluppo del settore giovanile, con la creazione di un centro sportivo degno di questo nome. 
- Politiche societarie tese a favorire la tifoseria (campagna abbonamenti, prezzi dei biglietti consoni al nostro tessuto sociale).
- Allenamenti periodici a porte aperte.
- Presentazione della squadra in una piazza della città.

Qualsiasi altra iniziativa in questa direzione è ben accetta. Non chiediamo investimenti folli, ma di provare almeno a lottare quando c'è la possibilità. E di risvegliare il senso di appartenenza a questa città".


TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Bari

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510