Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / bari / In Primo Piano
Polito e una B fra Ascoli e Juve Stabia: i migliori colpi del direttore sportivo
venerdì 20 maggio 2022, 22:00In Primo Piano
di Raffaele Digirolamo
per Tuttobari.com

Polito e una B fra Ascoli e Juve Stabia: i migliori colpi del direttore sportivo

Scrutando la lista delle contendenti che affronteranno il Bari nella prossima Serie B, è quasi impossibile non essere assaliti da un pizzico di preoccupazione: sono numerose, infatti, le società che si presenteranno ai blocchi di partenza della cadetteria con ambizioni importanti. Per costruire una rosa competitiva, dunque, non basterà investire importanti somme: bisognerà anche lasciare spazio all'inventiva, sfruttando la creatività per centrare i colpi giusti, soprattutto per quanto riguarda i giovani.

Da questo punto di vista, la presenza di Ciro Polito rappresenta una sicurezza che permette di far dormire sogni tranquilli ai tifosi biancorossi, dal momento  che il direttore sportivo, nell'ultimo anno, ha dimostrato tutta la sua affidabilità sul mercato. Nel campionato di B, il dirigente campano ha già vissuto due stagioni dietro la scrivania, nelle fila di Juve Stabia Ascoli, con alterne fortune. 

L'esperienza con le vespe gialloblu, infatti, è terminata con la retrocessione: per muoversi Polito dovette ricorrere principalmente a prestiti, andando a prelevare anche calciatori ritrovati poi in biancorosso come Giacomo Ricci, Davide Di Gennaro, Alessandro Mallamo Emanuele Polverino. Non mancarono alcune intuizioni, come lo svincolato Marcel Buchel (che ha portato anche ad Ascoli e che sta facendo bene in bianconero), il portiere Ivan Provedel e l'attaccante Francesco Di Mariano.

Un vero e proprio miracolo, invece, Polito lo compì ad Ascoli: arrivato a campionato in corso con una situazione di classifica particolarmente delicata, il direttore sportivo rivoluzionò la squadra permettendo di centrare la salvezza. Particolarmente importanti furono gli acquisti di Federico Dionisi Fabrizio Caligara, protagonisti nel finale di  stagione, nonché i colpi Charpentier, Bidaoui, Danzi D'Orazio.