Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / bari / In Primo Piano
Chi sale e chi scende - Scheidler e Maiello sugli scudi, Botta a corrente alterna
giovedì 8 dicembre 2022, 22:30In Primo Piano
di Gerardo D’Agostino
per Tuttobari.com

Chi sale e chi scende - Scheidler e Maiello sugli scudi, Botta a corrente alterna

Il Bari ritrova la vittoria sul campo del Tombolato contro il Cittadella dopo un digiuno lungo sei partite. Ad esattamente due mesi di distanza dall'ultimo successo in campionato, i biancorossi con una prova solida e convincente sotto tutti i punti di vista hanno conquistato il bottino pieno, portandosi così al terzo posto solitario a sole tre lunghezze dalla Reggina. Non è forse tempo di sognare, tuttavia i numeri lasciano ben sperare.

In una partita decisamente positiva per il Bari, ad essersi messo in luce sono stati particolarmente Scheidler e Maiello. Il primo, dopo essere stato subissato dalle critiche nella scorsa settimana, ha saputo rispondere sul campo mettendo a segno un gol e un assist. Al di là di ciò, il centravanti francese è parso assai più propositivo e concentrato, mettendosi a servizio dei compagni e trovando con gli stessi ottime connessioni. Instancabile invece Maiello, il centrocampista ha coperto il campo in lungo e in largo parendo talvolta onnipresente. La sostituzione alla fine giunge per verosimile e comprensibile stanchezza. Ancora decisivo Caprile, che quando chiamato in causa ha saputo chiudere la porta in faccia agli avversari con la consueta sicurezza. Menzioni d'onore anche per Folorunsho e Maita, autori rispettivamente del secondo e terzo gol.

Nessuna nota negativa in una partita, come già detto, decisamente positiva per il Bari. Ad aver brillato forse di meno rispetto alle ultime uscite sono stati sono stati Vicari e Botta, entrambi autori di una buona prestazione nonostante sia mancata la scintilla, soprattutto per quanto riguarda l'argentino.