Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / bari / In Primo Piano
Esposito è un rebus. Inizio show, poi le panchine. Il futuro...
martedì 28 marzo 2023, 19:00In Primo Piano
di Redazione TuttoBari
per Tuttobari.com

Esposito è un rebus. Inizio show, poi le panchine. Il futuro...

Il rebus Esposito. L'attaccante aveva iniziato a tutto gas la sua avventura in biancorosso. Due gol in serie, poi più nulla. Un caso, quello che sta riguardando il calciatore di proprietà dell'Inter (giunto in Puglia per sostituire l'altro nerazzurro Salcedo, intanto protagonista col Genoa), che sta animando il dibattito. Giusto non dare continuità ad Esposito? Oppure il giocatore meriterebbe più spazio?

I NUMERI - Reduce dalla prima metà di stagione all'Anderlecht (sette gettoni e un gol tra qualificazioni alla Conference League e Conference stessa; un gol in quattordici presenze nel campionato belga); Esposito è stato ufficializzato l'ultimo giorno del mercato di gennaio. Subito tre presenze in biancorosso e due gol (contro Spal e Cosenza), poi le prime due panchine di fila (senza entrare in campo, contro Brescia e Venezia), a cui è seguita quella certamente più rumorosa col Frosinone. Solo quattordici minuti nella debacle contro la Ternana, Esposito ha perso l'inamovibilità sperata, oltre che suggerita dall'inizio lanciato.

IL FUTURO - Alta la concorrenza (Antenucci e Scheidler i principali rivali), la sensazione è che la scintilla debba ancora scoccare. Esposito, intanto, si allena, alimentando la curiosità dei tifosi che di lui apprezzano il talento. Che presto possa tornare protagonista? E' la speranza di un Bari senza pace alla voce attaccanti, eccezion fatta per la continuità lampante di Walid Cheddira, oggi unico inamovibile del reparto offensivo di Mignani.