Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / bari / News
Il Bari ritrova Paolo Di Nunno: chi è il presidente del Lecco che nel 2018 provò ad acquistare il club biancorosso
martedì 28 novembre 2023, 10:00News
di Sabino Del Latte
per Tuttobari.com

Il Bari ritrova Paolo Di Nunno: chi è il presidente del Lecco che nel 2018 provò ad acquistare il club biancorosso

Era il 31 luglio 2018, il Bari era recentemente fallito e quella mattina, il Sindaco di Bari Antonio Decaro presentava alla stampa presso Palazzo di Città, il nuovo proprietario della società biancorossa, vale a dire Aurelio De Laurentiis che chiese poi a suo figlio Luigi, attuale numero uno dei galletti, di assumere la presidenza. Quell’estate, nel capoluogo pugliese, fu parecchio concitata: la squadra non si iscrisse in B e fino a pochi giorni prima, era a rischio anche quella in Serie D. A ripercorrere quanto accadde allora, con tanto di confronto con più di cinque mila tifosi al “Della Vittoria”, è stato lo stesso Decaro che ieri pomeriggio, intervenuto a TeleBari durante il programma “Il Bianco e il Rosso”, ha nuovamente illustrato coloro i quali presentarono domanda per acquisire il club. Fra questi, senza però la necessaria documentazione come esaminato dalla commissione, anche l’attuale patron del Lecco, Paolo Di Nunno capace di riportare in B dopo 50 anni i lombardi e che il Bari lo affronterà domenica prossima nella 15^ giornata del campionato cadetto.

Imprenditore originario di Canosa di Puglia, nel Nord Barese, il numero uno del club lombardo subito dopo l’acquisizione del club, riuscì a centrare l’approdo nel calcio professionistico nella stagione 2018/2019 per poi, lo scorso giugno, ottenere la promozione in cadetteria battendo il Foggia sia nella gara d’andata allo “Zaccheria”, sia nella gara di ritorno al “Rigamonti-Ceppi”. Presidente del Canosa Calcio 1948 per tre stagioni di fila, dal 1983 al 1986, Di Nunno con la squadra della propria città disputerà due campionati Interregionali ed uno di Promozione. Proprio in quegli anni, nello specifico nell’annata 1983/1984, un incrocio, quello con l’allora presidente del Bari, Vincenzo Matarrese che si recò nella cittadina in visita alla sede sociale del club locale. Il legame fra le due città vivrà un ulteriore momento importante nel 2009 quando il Bari di Antonio Conte, fresco della promozione in Serie A, si recò proprio a Canosa di Puglia in occasione dell’inaugurazione dello Stadio “San Sabino”, dal nome del Santo Patrono della cittadina venerato, tra l’altro, anche a Bari. L’opera, voluta dall’allora Sindaco Francesco Ventola, vide nuovamente, a distanza di 25 anni, Vincenzo Matarrese tornare nella città ofantina. Insomma, corsi e ricorsi storici.