Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / bari / Esclusive
Pillon a TuttoBari: "Quanti infortuni! Playoff ancora possibili, ma occhio al Catanzaro"TUTTO mercato WEB
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
lunedì 26 febbraio 2024, 16:15Esclusive
di Giovanni Gaudenzi
per Tuttobari.com

Pillon a TuttoBari: "Quanti infortuni! Playoff ancora possibili, ma occhio al Catanzaro"

Il Bari di Iachini, dopo la sconfitta con il Sudtirol, aspetta la gara di domani, ancora in trasferta, con il Catanzaro, per capire quale piega possa prendere il suo campionato. I galletti, al momento, distano 2 punti dall’ottavo posto, ultimo utile per accedere alla zona playoff, e ne hanno 7 di vantaggio su quella playout.

Del possibile futuro dei biancorossi ha parlato in esclusiva alla nostra redazione mister Giuseppe Pillon, allenatore dei galletti in B nel 2004. Queste le sue considerazioni sul futuro del campionato dei pugliesi: “Credo che la sfortuna finora abbia pesato sull’annata barese. Troppi gli infortuni, con gente come Maiello, Diaw, Menez, Koutsoupias ed ora anche Maita perseguitata da problematiche di natura fisica. A pieno organico, i pugliesi varrebbero certamente un piazzamento playoff. Iachini è un tecnico determinato e d’esperienza, credo che sia ancora possibile ambire agli spareggi promozione. Molto si deciderà negli scontri diretti, come quello in programma a Catanzaro domani. I calabresi hanno un gruppo collaudato, ed un tecnico bravo come Vivarini. In questa stagione sono una mina vagante, come lo era il Bari l’anno scorso da neopromosso.”