Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / bari / In Primo Piano
Sibilli: "Anno difficile, sogno la A con questa maglia. Iachini? Blackout inspiegabile"
lunedì 27 maggio 2024, 12:30In Primo Piano
di Redazione TuttoBari
per Tuttobari.com

Sibilli: "Anno difficile, sogno la A con questa maglia. Iachini? Blackout inspiegabile"

"È stata una stagione pesante, non ci aspettavamo di andare incontro a tante difficoltà. Sicuramente la salvezza non cancella una stagione così brutta. Una squadra come il Bari non può salvarsi ai playout. Sogno di vincere la B con questa squadra, avendo perso anche io una finale playoff". Così, ai microfoni del Corriere dello Sport, Beppe Sibilli, che traccia un bilancio della stagione appena conclusa.

Incognita futuro. Il Bari vanta un diritto di riscatto che Sibilli - stando alle sue parole - spera venga esercitato dal club biancorosso: "Un anno che mi lascia tante cose sia positive che negative contribuendo alla mia crescita. Penso che il mio ciclo a Pisa sia finito. Dopo 3 anni in maglia nerazzurra pensavano che non servissi più alla causa". 

Sull'esonero di Iachini e l'approdo di Giampaolo: "Il blackout con Iachini non l'ho ancora capito, ora avrò tempo per riflettere. Non so perché si siano persi i collegamenti tra lui e la squadra. Giampaolo è arrivato in punta di piedi. Non era facile, ma ci ha messo la faccia dando serenità alla squadra e all'ambiente. Due, tre concetti e via. La squadra ha preso subito consapevolezza dalla gara col Pisa ma era l'ultimo mese e faticava a livello fisico. Secondo me ha fatto un grande lavoro possiamo solo dirgli grazie".