Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / benevento / Serie B
Ds Reggina tuona: "Secondo gol Benevento da annullare. Toccato il fondo col VAR, eliminiamolo"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com
domenica 27 novembre 2022, 16:19Serie B
di Claudia Marrone

Ds Reggina tuona: "Secondo gol Benevento da annullare. Toccato il fondo col VAR, eliminiamolo"

Dopo un iniziale vantaggio, la Reggina viene agguantata dal Benevento, che nel match della 14^ giornata del campionato di B, centra il 2-2.
Un risultati che ha lasciato non pochi strascichi, e che ha mandato su tutte le furie il Ds dei calabresi Massimo Taibi, che nel post gara ha così parlato: "Il Benevento ha una squadra importante, e infatti ci si chiede perché non sia nella parte alta della classifica, è normalissimo che ha forza di reagire vista la rosa, basta vedere i cambi: non posso dire nulla al mio mister e ai miei calciatori, hanno sofferto nella ripresa ma hanno dato tutto, il problema è il gol del 2-2 che era da annullare. E non possiamo più accettare questo VAR che ci dà sempre contro. Oltre poi al fatto che anche il primo gol sannita è nato da un angolo che neppure c'era. Alla sala VAR ho chiesto cosa non hanno visto, no cosa hanno visto, come fanno a non vedere che il giocatore che si alza ostacola la visuale del portiere, ma se ogni volta devo sentirmi dire "abbiamo visto così", lancio un'idea: al VAR mandiamo ex calciatori, che conoscono le dinamiche e avrebbero capito che in quell'occasione li il portiere non avrebbe potuto arrivarci".

Aggiunge poi: "Quando abbiamo avuto il rigore contro il Genoa il VAR ha chiamato l'arbitro per controllare se la spinta fosse importante per un rigore, si è preso questa responsabilità, mentre oggi non si prende la responsabilità di vedere che c'è un ostacolo davanti al portiere. A Modena abbiamo fatto un gol con un nostro calciatore che non disturbava il portiere. Come si fa a giudicare? Capisco l'arbitro che può sbagliare, ma visto che il VAR non aiuta a questo punto lo eliminerei, almeno accettiamo solo l'errore umano di un direttore di gara. Oggi abbiamo proprio toccando il fondo nel giudizio del VAR".

Conclude: "Ho fatto diverse emittenti con i studio anche ex calciatori, nessuno ha detto che forse il gol era regolare, non mi interessa delle favole che poi mi racconteranno. Sono proprio stufo. So che queste parole andranno a vuoto, e se mi chiamassero a Coverciano per parlare con la VAR non mi presenterei".