Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / bologna / News
Castro: "Thiago Motta è un fenomeno. Zirkzee? Con ill Milan non ha chiuso"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
venerdì 21 giugno 2024, 18:01News
di Luca Nigro
per Bolognanews.net

Castro: "Thiago Motta è un fenomeno. Zirkzee? Con ill Milan non ha chiuso"

Le parole di Santiago Castro rilasciate al network argentino Radio Velez 670: "In generale mi hanno colpito tutti. Un giocatore che mi sorprende tutti i giorni è Zirkzee. Lui è davvero completo: gioca, ha forza, è un crack ed è umile. Io e Joshua parliamo molto, e sono contento per il suo presente. Zirkzee e il Milan non hanno chiuso. Se il Bologna prenderà un altro attaccante c'è da continuare a lavorare per guadagnarsi il posto. L'approdo in Champions League? Alla fine c'è stata una rivoluzione in città. Io sono arrivato a metà stagione, la squadra aveva un livello molto buono e giocava partite molto belle, ma i veterano del gruppo e l'allenatore ci hanno convinto a pensare partita per partita e non tutto il tempo alla Champions League, perché più ci pensi e peggio è.

Thiago Motta? Un fenomeno in tutti i sensi. Il primo giorno mi ha detto che una cosa che voleva dai giocatori era che si allenassero sempre al massimo. L'accoglienza dei miei compagni? La prima settimana Ferguson, il capitano, e altri compagni mi hanno portato fuori a cena. Mi trovo bene con tutti e poi abbiamo la banda dei 2004 con Bagnolini, Corazza e Urbanski. La mia crescita? Quando sono arrivato a Bologna pesavo 81 chili, adesso ne peso 85: ho preso 4 chili tutti di massa muscolare. In Italia si lavora tanto, si fa tanta palestra. In Serie A il calcio è più veloce. Il benvenuto di Lautaro? Ero a casa, guardo il cellulare e vedo due notifiche. Lautaro mi aveva mandato un messaggio per congratularsi con me per il mio trasferimento a Bologna".