Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / bologna / Serie A
Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 7 giugnoTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
giovedì 8 giugno 2023, 01:00Serie A
di Daniel Uccellieri

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 7 giugno

Il punto su tutte le news di calciomercato della giornata appena andata agli archivi. Tra indiscrezioni, trattative e retroscena, ecco le notizie più importanti
DOPO MALDINI, ANCHE FREDERIC MASSARA CONCLUDE IL SUO INCARICO NEL MILAN. MAIGNAN FRA GLI SCONTENTI DOPO L'ADDIO DI MALDINI, CI PROVA IL CHELSEA. JUVENTUS, SCANAVINO CONFERMA ALLEGRI. A RABIOT PROPOSTO UN RUOLO DA LEADER. NON SOLO FRATTESI. CON IL SASSUOLO SI È DISCUSSO ANCHE DI LAURIENTÉ. DE LAURENTIIS BLINDA GIUNTOLI. INTER, AVANTI TUTTA PER VICARIO DELL’EMPOLI: ACCELERATA DOPO LA FINALE. ROMA, IBANEZ PIACE IN INGHILTERRA MA ANCORA NESSUNA OFFERTA: PUÒ PARTIRE PER 30 MILIONI

"AC Milan annuncia che Frederic Massara conclude il suo incarico nel Club. Ringraziamo Ricky per il suo contributo al progetto di crescita del Milan in questi anni". Dopo l'ufficialità dell'addio di Paolo Maldini, arrivata nella giornata di ieri, adesso il Milan ha reso noto anche divorzio ufficiale - e già annunciato da ore - col ds Massara.

Il clamoroso addio di Paolo Maldini al Milan potrebbe avere conseguenze anche sul mercato. Come riporta il Sun il portiere rossonero Mike Maignan è fra i giocatori scontenti per la situazione che si è creata dopo l'allontanamento della bandiera del Milan. Il Chelsea - si legge - potrebbe approfittare di questo malumore per cercare di strappare Magic Mike al Milan.

Maurizio Scanavino, CEO della Juventus, conferma Allegri sulla panchina dei bianconeri: "Allegri non è mai stato in discussione. C'è totale condivisione su tutti gli scenari futuri, siano essi di mercato, di organizzazione o sportivi ingenerale. Con il mister abbiamo incontri, o contatti, quotidiani da sempre. In questi mesi abbiamo attraversato insieme questa bufera e, per certi versi, il nostro rapporto si è consolidato in tempi rapidi. Non sono mancati momenti di confronto, anche acceso, ma sempre con una critica e autocritica costruttiva, con l'idea di fare sempre il meglio della Juventus. Non dobbiamo dimenticarci la situazione, la bufera, che abbiamo vissuto. Tutto considerato credo che alla fine abbiamo operato bene, anche sul campo con il terzo posto conquistato e con due semifinali in Coppa Italia ed Europa League".

Ultimo tentativo della Juventus per convincere Adrien Rabiot a restare: secondo Tuttosport, i bianconeri hanno proposto al francese un contratto annuale e un ruolo al centro del progetto e da leader della squadra. Rabiot sarebbe stata una delle richieste avanzate da Allegri nel corso di uno dei confronti di mercato avvenuti nei giorni scorsi: linee guida chiare, con la valorizzazione dei giovani, affari mirati e qualche conferma importante. Tra le altre, quella sulla quale ha insistito di più il tecnico è stata proprio quella del francese.

L'incontro milanese di ieri tra Juventus e Sassuolo rischia di essere il vero colpo di pistola che dà il via al mercato estivo: l'obiettivo principale dei bianconeri, come noto, è il centrocampista Frattesi, ma non l’unico. Tra una chiacchierata e l’altra, rivela Tuttosport, è venuto fuori anche il profilo di Armand Laurienté, dal momento che i torinesi dovranno colmare il vuoto lasciato da Di Maria. Orsolini è un’opzione in via di valutazione, il francese un’alternativa.

Aurelio De Laurentiis blocca Cristiano Giuntoli e annuncia che il direttore sportivo nella prossima stagione del Napoli non avrà un ruolo centrale. A una prima domanda, il patron del club partenopeo ha risposto così: Ci sarà anche Giuntoli nel prossimo Napoli? "Lui è un direttore sportivo, ha un contratto con noi fino al 30 giugno 2024, quindi non vedo il motivo della domanda".
Poi, quando un altro giornalista gli ha chiesto di nuovo di Giuntoli, ADL l'ha subito interrotto: "Ma perché dobbiamo parlare del direttore sportivo? Noi siamo qui per parlare dell'Abruzzo, non per parlare del direttore sportivo o dell'allenatore. Ho già detto ciò che è. Voi siete venuti qui per partecipare a una conferenza stampa sul ritiro. Il Napoli è considerato il 17esimo club al mondo, perché si deve parlare del direttore sportivo? Una figura per quanto importante non centrale per la prossima stagione, che non sarà basata su un direttore sportivo".

Inter al lavoro sul mercato. Avanti tutta per Guglielmo Vicario, portiere dell’Empoli. Proseguono i contatti, parti più vicine per arrivare alla fumata bianca definitiva. Dopo la finale di Champions League l’accelerata. L’Inter mette la freccia. E Vicario è ad un passo.


Obiettivo vendere. La Roma, prima di pensare agli acquisti, dovrebbe cedere alcuni giocatori. Fra coloro che potrebbero lasciare la capitale ci sarebbe Roger Ibanez. Il difensore è legato da una clausola risolutoria da 80 milioni di euro, cifra decisamente fuori mercato, ma per circa 30 milioni i giallorossi potrebbero lasciarlo partire. Come riporta l’edizione romana del Corriere della Sera, il giocatore piace in Inghilterra ma non sarebbero arrivate offerte.

MESSI, NIENTE RITORNO AL BARCA: VA ALL'INTER MIAMI. IL REAL MADRID PIAZZA IL COLPO. JUDE BELLINGHAM FIRMA FINO AL 2029. MESSI HA DECISO, ANDRÀ ALL'INTER MIAMI. EINTRACHT FRANCOFORTE, NDICKA NON RINNOVA IL CONTRATTO. LO ATTENDE LA ROMA. SERHIJ REBROV È IL NUOVO CT DELL'UCRAINA. CONTRATTO FINO AL 2026- IL LIONE SALUTA MOUSSA DEMBELE. L'ATTACCANTE LASCIA A PARAMETRO ZERO

Lionel Messi ha annunciato quale sarà la sua nuova avventura. Niente ritorno al Barcellona per l'argentino, che annuncia in un'intervista congiunta a Mundo Deportivo e Sport: "Ho preso la mia decisione, voglio andare a Miami. Non è ancora chiuso al 100%, mancano alcuni dettagli ma abbiamo deciso. Se la cosa del Barcellona non avesse funzionato, allora meglio lasciare l'Europa, allontanandomi dai riflettori". E su Twitter anche il club conferma l'arrivo dell'argentino: si aspetta ormai solo la firma, attesa a breve.

Il primo colpo dell'estate lo piazza il Real Madrid. I Blancos hanno acquistato dal Borussia Dortmund Jude Bellingham. L'accordo è stato trovato sulla base di 103 milioni di euro di quota fissa più bonus fino a un massimo del 30%. Il trasferimento sarà effettivo dal 1° luglio, con il giocatore che firmerà un contratto di 6 anni, fino al 2029.

Lionel Messi non tornerà al Barcellona. È quanto sostiene il famoso scrittore Guillem Balague, biografo del fuoriclasse argentino (e di Cristiano Ronaldo) e giornalista di CBS Sports. Balague ne ha svelato il destino sui social: "Messi ha deciso: la sua destinazione sarà l'Inter Miami".

Evan Ndicka lascia l'Eintracht Francoforte. Il 23enne difensore centrale non rinnoverà il suo contratto, in scadenza il prossimo 30 giugno, e dopo cinque anni saluterà la Germania. Lo aspetta la Roma, con cui ha già raggiunto un accordo di massima.

Evan Ndicka lascia l'Eintracht Francoforte. Il 23enne difensore centrale non rinnoverà il suo contratto, in scadenza il prossimo 30 giugno, e dopo cinque anni saluterà la Germania. Lo aspetta la Roma, con cui ha già raggiunto un accordo di massima.

Moussa Dembélé lascia il Lione. Il suo contratto, in scadenza il 30 giugno, non verrà rinnovato e il club lo ringrazia con un comunicato ufficiale. Classe 1996, il centravanti era approdato all'OL nel 2018 dal Celtic. In mezzo a questi cinque anni c'è un prestito di sei mesi all'Atlético Madrid. Nell'ultima stagione per lui solo 3 reti in 28 partite, contando tutte le competizioni.