Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / bologna / Serie A
Le pagelle del Verona - Serata no per Noslin, buon impatto di HenryTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
venerdì 23 febbraio 2024, 23:00Serie A
di Luca Esposito

Le pagelle del Verona - Serata no per Noslin, buon impatto di Henry

Risultato finale: Bologna-Verona 2-0

Verona

Montipò 5 - Uscita a vuoto e il Bologna fa 1-0. Episodio chiave, visto che la difesa aveva retto bene fino a quel momento.

Magnani 5,5 - Non gioca una brutta partita, anzi ci mette una pezza in due occasioni anticipando provvidenzialmente Zirkzee. Leggermente fuori posizione quando Freuler si inserisce e fa 2-0.

Centonze 5 - In fase di spinta non si è visto praticamente mai, quando gli esterni rossoblu lo puntano non riesce quasi mai a prendere le misure. Schierato titolare a sorpresa, non riesce a incidere e viene giustamente sostituito. Dal 60' Tchatcoua 5 - Non l'impatto che Baroni si aspettava. Ha spinto certamente più del suo alter ego, peccando di precisione al momento del cross.

Cabal 5 - Contro la Juventus l'errore decisivo che costò il definitivo 2-2. Oggi non commette sbavature particolari, ma non è efficace nè quando deve spingere, nè quando deve coprire.

Dawidowicz 5,5 - La cattiveria agonistica non manca mai, prova a caricare i compagni dopo la rete dello svantaggio che costringe i gialloblu a cambiare strategia. Nel gioco aereo è piuttosto efficace.


Duda 5,5 - Tecnicamente non si discute, ha le caratteristiche giuste per interpretare entrambe le fasi e viene chiamato a costanti raddoppi di marcatura. A corrente alternata.
Folorunsho 6 - Predica nel deserto. Quando tocca la palla dà sempre la sensazione di poter inventare qualcosa. Tuttavia i trequartisti e il centravanti non vivono la miglior serata e non approfittano delle sue ottime giocate. Esce tra gli applausi dei tifosi al seguito. Dall'88 Lazovic sv.

Noslin 5-- Lontano parente del giocatore ammirato con la Juventus e che aveva giustiziato la "vecchia signora". Fatica a trovare la posizione, alla lunga i difensori del Bologna gli prendono le misure e non vede mai la porta. Dal 75' Henry 6 - Un quarto d'ora per dimostrare che merita più spazio e che il Verona, squadra che crossa tanto, ha bisogno di un centravanti fisicamente strutturato nell'area di rigore avversaria. Ci prova tre volte, solo il miracolo di Skorupski gli nega la gioia del gol.

Suslov 6 - il tandem con Folorunsho è di alta qualità, quando scambiano nello stretto sono davvero un bel vedere. Raro che una squadra che lotta per non retrocedere possa contare su due calciatori così forte. Acquisto azzeccatissimo, talento dal futuro assicurato.

Serdar 5 - Baroni lo getta nella mischia avanzando il raggio d'azione sperando che il Verona sfrutti la sua rapidità e la capacità di dettare la profondità. Soluzione tattica che si rivela inefficace. Costantemente anticipato.

Swiderski 5 - Non è ancora al top della forma e lo si capisce già dai primi minuti. Fino alla sostituzione si fa notare soltanto per una elegante sponda di tacco per Folorunsho. Deludente. Dal 60' Mitrovic 5 - Trenta metri palla al piede e sponda intelligente per Henry. E' l'unico lampo di una mezz'ora insufficiente. Era la prima in assoluto, sarebbe ingeneroso esprimere giudizi negativi. Si vede che ha talento, deve adattarsi al calcio italiano ed essere più "cattivo" quando si tratta di aiutare in copertura.

Marco Baroni 5,5 - Un passo indietro rispetto alle ultime gare fatte di qualità e intensità. Certo, è un errore individuale a spezzare l'equilibrio. Tuttavia la reazione è stata tardiva.