Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / bologna / Serie A
Bologna, Thiago Motta: "Mi godo l'affetto del pubblico, serata ricca di emozioni"TUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca
venerdì 23 febbraio 2024, 23:30Serie A
di Luca Esposito

Bologna, Thiago Motta: "Mi godo l'affetto del pubblico, serata ricca di emozioni"

Thiago Motta, allenatore del Bologna, si gode una serata fantastica e l'ovazione di un pubblico che gli chiede a gran voce di restare a fine stagione. Il rapporto tra l'ex trainer dello Spezia e il popolo rossoblu sta facendo la differenza. Ecco quanto ha dichiarato, visibilmente emozionato, ai microfoni di DAZN:

Una bella serata, condivisa con un pubblico in estasi...

"Sono sicuramente molto soddisfatto della prestazione della squadra. E' una di quelle serate che dobbiamo goderci. Dalla panchina spesso non si riesce a vedere tutto con chiarezza, ora ho riguardato le immagini e ho avuto la possibilità di apprezzare la qualità delle nostre giocate e lo spettacolo dei nostri tifosi. Questa alchimia sta facendo la differenza, è una serata di cui avevamo assolutamente bisogno"

Quanto conta il rapporto con il pubblico? Lo stadio era pieno...

"Sono due le componenti che fanno la differenza. Anzitutto i tifosi. Senza di loro, il calcio non esisterebbe e noi non giocheremmo. Ripeto: si è creato un ambiente bello e questo aiuta tutta la squadra. In secondo luogo voglio fare i complimenti a tutti i calciatori. Dal campo si percepisce la loro capacità di regalare emozioni e giocate di qualità. Il gruppo è straordinario, i risultati che stiamo ottenendo sono la logica conseguenza".


Cosa ha provato quando il pubblico le ha dedicato quei cori?

"Fa sicuramente piacere, io ho preferito non andare sotto la curva perchè credo sia giusto che la gente porti in trionfo i veri artefici di questo percorso che sono i calciatori. Ovviamente ringrazio la curva e tutti i tifosi per il supporto e per la stima. Sono io che devo dare qualcosa a loro, non viceversa. Sono emozionato, non sono cose che capitano tutti i giorni. Fa piacere, credo che mi attribuiscano più meriti di quelli che ho".

Vedere la panchina che esulta dopo i gol fa capire quanto il Bologna sia unito. E' d'accordo?

"E' bello vedere la partecipazione dei calciatori, anche di quelli che non giocano. La forza del gruppo si vede dalle piccole cose. Il risultato dice 2-0, per me invece è 3-0 perchè abbiamo un portiere incredibile che ha fatto una parata straordinaria che ci ha permesso di vivere un finale di gara più sereno. Il mio pensiero va a quei giocatori che hanno avuto meno spazio o che non ho chiamato in causa. Ci sarà bisogno di tutti in questo finale di stagione".