Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / bologna / Serie A
Celeste Pin: "Il Bologna è Giovanni Sartori. Thiago Motta? Non penso resterà"TUTTO mercato WEB
giovedì 29 febbraio 2024, 06:25Serie A
di Simone Bernabei

Celeste Pin: "Il Bologna è Giovanni Sartori. Thiago Motta? Non penso resterà"

Pin : " Italiano contro la Lazio ha preparato benissimo la partita. Il Bologna è Sartori" Impallomeni:"Italiano meglio di Motta. Mossini:" Il Bologna non ha ancora individuato l'eventuale sostituto di Motta." Maracanà con Marco Piccari e Stefano Impallomeni
00:00
/
00:00
Ai microfoni di Maracanà su TMW Radio, l'ex calciatore Celeste Pin ha detto la sua sul momento della Fiorentina dopo il bel successo sulla Lazio e sul Bologna di Thiago Motta:

Cambierebbe Italiano con Sarri?
"Non si può paragonare un allenatore a un altro, ognuno ha la propria storia. Un allenatore deve essere carismatico all'interno dello spogliatoio. Eriksson mi stimolava anche se ero in panchina ai miei tempi. La psicologia è quanto mai fondamentale nella gestione di uno spogliatoio. Poi per la partita che ha preparato Italiano contro la Lazio chapeau, ha messo in campo una squadra inedita e potevi subire, invece la Lazio la palla l'ha vista poco. E pur essendo andata in svantaggio, il secondo tempo si è ripresentata in campo con la stessa filosofia. Ha trasformato una squadra, i giocatori, e ha ottenuto un risultato importante".


Come valuta Thiago Motta?
"Il Bologna è Giovanni Sartori. So come lavora e quanto dedica del suo tempo al club. Sa fare calcio con poco ottenendo il massimo. Motta sta facendo giocare bene la squadra e tirato fuori personalità da giocatori che non l'avevano. Ad oggi il Bologna è una squadra che convince, ma il mio pensiero è che non rimarrà Motta, qualsiasi sia il risultato finale. Anche per misurarsi con realtà diverse e ambire a un salto di qualità".