Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / bologna / Serie A
Bologna, concentrazione, consapevolezza e fantasia per affrontare l'AtalantaTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
sabato 2 marzo 2024, 10:08Serie A
di Micol Malaguti

Bologna, concentrazione, consapevolezza e fantasia per affrontare l'Atalanta

Non è una gara come le altre quell'Atalanta-Bologna che segna il cammino dei rossoblù in campionato. Domani alle 18 i felsinei scenderanno in campo consapevoli dell'attesa, dell'importanza e del valore che la sfida porta con sé, ma guidati dall'unica voce, quella del loro allenatore, che ricorderà a tutti come Atalanta-Bologna è sì la sfida più importante, ma solo perché è la prossima da affrontare.

La mentalità di Thiago, quel pensare gara dopo gara senza mai alzare troppo lo sguardo per vedere leggermente oltre l'ostacolo, è ormai la mentalità di tutti. Il match dall'atmosfera Champions che prenderà il via al Gewiss Stadium di Bergamo porta con sé record e storia, che i felsinei potrebbero toccare ben più che con un dito. Il tecnico, però, non lascia trasparire nulla di tutto questo nei giorni precedenti al match: il solito equilibrio nel linguaggio e il consueto rispetto per l'avversario fanno di Motta un muro difficile da leggere, nonostante lui stesso ha dichiarato di essere spesso anche umano e sensibile alle emozioni.


A preparare questo match, però, è sicuramente uscito il Thiago Motta professionista, impermeabile all'emotività e concentrato unicamente sull'obiettivo. Perché per affrontare l'Atalanta con la stessa capacità di sofferenza propositiva che il Bologna ha saputo mettere in campo nel match dell'andata, non ci si può permettere di guardare atmosfera e contesto. E allora testa alle consapevolezze tecniche e tattiche, concentrati su quegli schemi mai troppo stringenti utili a far filtrare la fantasia e l'estro dei singoli, perché è così che il Bologna ha dimostrato di sapere e potere scendere in campo per dire la sua contro tutti. Senza però mai dimenticare quell'umiltà di cui Thiago si fa portatore, nel rispetto di un avversario che, come detto dallo stesso tecnico, "ha raggiunto un risultato e ha saputo mantenerlo". Proprio ciò che cerca il Bologna.