Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
tmw / brescia / Serie B
Brescia-Monza 0-2, le pagelle: Barberis illumina, Gytkjaer e Machin concretizzanoTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
domenica 5 dicembre 2021, 18:15Serie B
di Alessandro Di Nardo

Brescia-Monza 0-2, le pagelle: Barberis illumina, Gytkjaer e Machin concretizzano

Risultato finale: Brescia-Monza 0-2

BRESCIA:

Joronen 6,5 – Parate di posizione ed uscite tutto sommato agevoli in una serata in cui non può nulla sui due gol del Monza.

Mateju 5,5 – Contiene bene le iniziative di D’Alessandro ma si spinge poco in avanti. Il Brescia predilige il lato sinistro del campo e lui ne risente, isolandosi un po’ dal gioco. Dal 59’ Van de Looi 5,5 – Entra per dare sostanza al centrocampo ma non riesce mai ad entrare in ritmo.

Castana 5 – In difficoltà sulla fisicità di Gytkjaer, non riesce mai a prendere le misure agli attaccanti avversari e nel finale concede molto con errori banali.

Mangraviti 6,5 – Il più positivo nella retroguardia di Indaghi, rimedia agli errori dei compagni con un paio di chiusure in scivolata che evitano ulteriori pericoli ai padroni di casa.

Pajac 6,5 – Soprattutto nel primo tempo viene chiamato spesso in causa; l’azione del Brescia si sviluppa spesso sulla sinistra e la sua spinta, costante nella prima parte di gara, va a calare col passare dei minuti.

Bisoli 6 – Qualche inserimento profondo non andato a buon fine ed un apporto costante ma privo di qualità alla manovra, nel finale prova a dare una mano in posizione più avanzata ma non trova mai i tempi giusti per far male al Monza.

Bertagnoli 5 – Perde tanti palloni sanguinosi a metà campo ed è in difficoltà costante col dinamismo di Colpani e Machin. Nel finale di gara va in debito di ossigeno e rimedia l’unico cartellino giallo della gara.

Tramoni 7 – Il migliore in casa Brescia: corsa, qualità e ottimo fraseggio in mezzo al campo, è l’ultimo a mollare e quello che va più vicino al gol, con una bella conclusione di controbalzo a fine gara.

Leris 6 – Si dà molto da fare ed è pericoloso anche sui calci piazzati, ma la difesa del Monza lo imbriglia bene e non riesce mai a piazzare la giocata illuminante sulla trequarti. Dal 74’ Olzer sv.

Jagiello 5,5 – Il Brescia non riesce mai a mettere in moto la catena di destra e lui fatica a prendere le misure a Machin in mezzo al campo. Si fa vedere con un paio di piazzati, ma lascia il campo a inizio ripresa senza lasciare un gran ricordo nel match. Dal 59’ Bajic 6,5 – Buon ingresso, un paio di conclusioni verso la porta ma poco aiuto da parte dei compagni.

Moreo 5 – Partita sfortunata la sua, che dura poco meno di un tempo per un infortunio al ginocchio rimediato a pochi minuti dall’intervallo. Prima del problema fisico fatica a trovare la posizione e non riesce mai a liberarsi per la conclusione in porta. Dal 46’ st Palacio 5 – Agisce sul fronte sinistro dell’attacco del Brescia, i compagni si appoggiano molto a lui che però, in un tempo a disposizione, non riesce mai ad accendere il reparto offensivo delle rondinelle.

Filippo Inzaghi 5,5 – Una battuta d’arresto improvvisa contro una grande squadra che si dimostra superiore soprattutto sul piano tattico; il Brescia deve cercare di invertire un rullino di marcia che non è da lotta promozione, per farlo deve ritrovare la miglior forma dei suoi giocatori più importanti.

MONZA:

Di Gregorio 7 – Blinda la porta grazie anche all’ottimo lavoro della difesa. Un paio di uscite coraggiose sui calci piazzati che infondono sicurezza a tutto il reparto.

Donati 6,5 – Partita priva di picchi, molto attenta in difesa, dove tampona bene le iniziative sulla destra del Brescia. Meno presente del solito nell'altra metà campo.

Marrone 7 – Non fa rimpiangere Paletta nemmeno oggi; regista difensivo, dà i ritmi di uscita del pressing e gioca bene d’anticipo.

Caldirola 7 – Dietro annulla prima Moreo poi Palacio; davanti mette la sua firma nell’azione dell’1-0 col pallone rimesso in mezzo per il gol di Gytkjaer.

Pedro Pereira 6,5 – Solita prestazione di qualità e quantità, ormai è lui il titolare inamovibile della corsia di destra. Nella ripresa si inverte per un paio di minuti con D’Alessandro ed anche sulla sinistra costruisce ottime occasioni. Esce poco dopo l’ora di gioco per un problema fisico. Dal 64’ Sampirisi 6,5 - Al rientro da un infortunio, mezz'ora in cui comunque non fa rimpiangere Pereira.

Colpani 6,5 – Meno presente in fase di inserimento, il suo lavoro in mezzo al campo è comunque prezioso. Dimostra di poter giocare non solo sul velluto e sforna una prova di sostanza, per poi uscire a metà ripresa per un piccolo problema fisico. Dal 72' Mazzitelli 6,5- Rientra dalla squalifica e nei venti minuti finali sfodera una prova di sostanza, blindando il centrocampo.

Barberis 7,5 – La sua regia oggi è più appariscente del solito. Il giocatore d’equilibrio di Stroppa, oltre al prezioso lavoro di filtro davanti alla difesa, avvia anche l’azione del 2-0 con un lancio illuminante per Gytkjaer.

Machin 7 – Contro la sua ex squadra sforna l’ennesima prova di spessore tecnico e fisico. La raffinatezza e precisione con cui sigla il 2-0 fa capire la dimensione di un giocatore che ha trovato forse solo adesso la sua maturità. In fase di costruzione perde qualche pallone di troppo ma, per quanto garantisce in termini di qualità, gli si può perdonare qualche sbavatura. Dal 72’ Ciurria 6,5 – Venti minuti ad alta intensità, con un paio di strappi palla al piede che mettono in crisi la difesa di casa.
D’Alessandro 7 – Una spinta costante sulla fascia, ma anche tante preziose corse all’indietro. Nel secondo tempo, quando gli spazi si allargano, è un fattore sulla sinistra. Esce per crampi a dieci minuti dalla fine dopo l’ennesimo scatto. Dal 79’ Bettella 6,5 – Stroppa lo adatta a sinistra nel finale di gara; pur non essendo il suo ruolo risponde presente con una porzione di gara fatta di attenzione e sacrificio.

Valoti 7 – Nell’attacco degli ospiti funziona tutto a meraviglia anche grazie al movimento continuo del numero dieci, che gira continuamente intorno a Gytkjaer e rifinisce con un assist a Machin l’azione del 2-0.

Gytkjaer 7 – Il gol contro il Cosenza l’ha rivitalizzato; mette lo zampino in entrambi i gol dei suoi, prima piazzando la zampata dell’1-0 e poi lavorando al meglio un lancio di Barberis con uno stop regale ed il servizio per Valoti, che poi servirà Machin. Dal 79’ Finotto sv.

Giovanni Stroppa 7,5 – La sua squadra si esalta nelle difficoltà e questo è merito suo: a pochi minuti dal fischio d’inizio perde una pedina importante (Dany Mota) per covid, ma riesce comunque a dominare in casa della capolista.
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2022 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000