Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
tmw / brescia / Serie B
La settimana di fuoco. Si decide chi dalla B sale in A: il primo round al Venezia. Le apertureTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Nicola Ianuale/tuttoSALERNITANA.com
lunedì 24 maggio 2021 10:04Serie B
di Claudia Marrone

La settimana di fuoco. Si decide chi dalla B sale in A: il primo round al Venezia. Le aperture

Inizia adesso la settimana di fuoco, quella che deciderà effettivamente chi salirà in A con Empoli e Salernitana: i playoff di Serie B, infatti, sono giunti alla resa dei conti, e giovedì si giocherà la semifinale di ritorno, dopo che ieri è andata in scena l'andata.
Primo round preso dal Venezia, che ha battuto 1-0 il Cittadella.

Così, sulla partita, La Gazzetta dello Sport: "Il Cittadella va k.o. in casa Di Mariano: Grazie Kastrati". Che ha aggiunto: "Un piede e mezzo in Serie A. L’ondata di entusiasmo e bel calcio del Venezia ha spazzato via anche il Cittadella, ipotecando la promozione. I playoff del calcio non sono quelli del basket, ma soprattutto il Cittadella non è l’Armani che è avanti nella serie contro la Reyer. Giovedì nel ritorno Zanetti potrebbe anche perdere con un gol di scarto, grazie al miglior piazzamento il trionfo sarà comunque suo. La stanchezza per i maggiori disagi in questi playoff (supplementari nel turno preliminare, viaggio in aereo a Lecce) non si è sentita. Semmai è stato il Cittadella a sembrare più affaticato: non si è visto il solito slancio, sono mancate quelle verticalizzazioni ficcanti e quelle giocate risolutive che hanno fatto grande la squadra di Venturato. Il rammarico è quello di non aver vinto all’ultima giornata contro lo stesso Venezia, che grazie a quel pareggio ha mantenuto la classifica migliore. Ma dopo il primo round la differenza s’è vista tutta: sta meglio il Venezia".

"Decide Di Mariano Il Venezia vede la A", questo invece il Corriere dello Sport, che spiega poi: "Il Venezia si aggiudica il primo round della sfida promozione con il Cittadella. Al “Tombolato” decide una sgroppata in contropiede di Johnsen che ispira la rete di Di Mariano. La differenza la fa tuttavia l’arguzia tattica dei lagunari, capaci di rendere sterile la manovra del Cittadella. Per centrare l’impresa nel ritorno i padovani dovranno portare in laguna quel coraggio e quella velocità d’esecuzione che sono mancate nella sfida con il Venezia".

Sulla stampa nazionale, chiude Tuttosport. "Venezia, aria di A". Sulla gara: "Il primo round per la A va con merito al Venezia che grazie alla rasoiata di Di Mariano, favorita da un goffo intervento di Kastrati, porta la squadra di Zanetti a un passo dalla promozione anche se tutto si deciderà nella finale di ritorno, quando agli arancioneroverdi basterà una sconfitta di misura per garantirsi il ritorno nella massima serie, in virtù del miglior piazzamento in campionato (quinto posto contro sesto)".
Spazio poi alla stampa locale. "Il Venezia "vede" la Serie A", questo Il Gazzettino - ed. Venezia e Mestre, che si sofferma poi sul match: "Il Venezia gioca meglio e vince al Tombolato il primo round della finale, mettendo una seria ipoteca sulla promozione. Giovedì nel match di ritorno anche una sconfitta con un gol di differenza spalancherebbe agli arancioneroverdi le porte della Serie A. Tutta in salita invece la strada del Cittadella che per cambiare le sorti della sfida dovrebbe obbligatoriamente andare a vincere al Penzo con due reti di scarto. Impresa molto difficile, ma non impossibile ripensando a quella semifinale di due anni fa con il Benevento dove i granata persero 2-1 in casa, ma andarono a vincere per 3-0 in terra campana. Questo Venezia, però, non sembra per nulla disposto a farsi sfuggire il prestigioso traguardo".

"Citta spalle al muro, Venezia è quasi fatta", questo, infine Il Mattino di Padova. "Il Venezia è ad un passo dalla Serie A, dalla quale manca da quasi vent'anni. Al Tombolato ha giocato una signora partita, mettendo sotto un Cittadella condizionato dalla troppa tensione per la necessità di provare a far sua la prima finale dei playoff di Serie B, e che ha pagato caro un grave errore difensivo all'inizio del secondo tempo. Non è ancora finita, ma giovedì al Penzo (ore 21.30) gli uomini di Zanetti partiranno con il vantaggio, pesantissimo, di avere tutto dalla loro parte: vittoria, pareggio e persino sconfitta con il minimo scarto. A parità di risultato e di gol, infatti, vanno su loro per la migliore posizione in classifica al termine del campionato (quinti contro sesti). Il Citta non è stato il solito Citta, il Venezia ha giocato come sa. La sintesi del primo atto è tutta qui", la chiosa.
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000