Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / cagliari / Primo piano
La Nuova Sardegna - Il doppio ex Pusceddu: "Il Napoli è più forte, ma il Cagliari può farcela. Squadra rossoblù non costruita benissimo"TUTTO mercato WEB
venerdì 23 febbraio 2024, 08:00Primo piano
di Redazione TuttoCagliari
per Tuttocagliari.net

La Nuova Sardegna - Il doppio ex Pusceddu: "Il Napoli è più forte, ma il Cagliari può farcela. Squadra rossoblù non costruita benissimo"

In vista di Cagliari-Napoli, La Nuova Sardegna ha intervistato il doppio ex Vittorio Pusceddu: "Il pronostico è aperto - afferma Pusceddu -. Certo, se dovessimo guardare uno a uno i singoli la partita non avrebbe storia. Ma il calcio non è questo. Quando si scende in campo contano tanti fattori: la grinta, la concentrazione, lo stato di forma, la voglia di far risultato, il pubblico amico. Per questo credo che domenica si assisterà a una bella partita con un pronostico aperto a qualsiasi risultato".

Sui problemi della squadra rossoblù: "Perchè la squadra arranca da inizio stagione? Diciamo che mi sembra che la squadra non sia stata costruita benissimo. Con il mercato invernale sono riusciti a mettere una pezza visto che sia Mina che Gaetano mi sembrano innesti azzeccati. Ma quello che deve cambiare assolutamente è la mentalità. Vedo una squadra impaurita che rischia di prendere gol a ogni azione avversaria. Ci vuole più determinazione. Quella che nel secondo tempo si è vista a Udine, dove si poteva anche vincere. Ecco bisogna ripartire da quella prestazione".

Sulle chance di salvezza: "Ci sono ancora tante giornate e molti scontri diretti. Dunque c'è lo spazio per sperare nel recupero. Chiaramente bisogna fare qualche punto anche con le grandi, magari cominciando dalla partita con il Napoli".