Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / cagliari / News
Zola a Radiolina: "Sassuolo all'ultima spiaggia, ma può essere un'opportunità per il Cagliari"TUTTO mercato WEB
giovedì 16 maggio 2024, 19:00News
di Maria Laura Scifo
per Tuttocagliari.net

Zola a Radiolina: "Sassuolo all'ultima spiaggia, ma può essere un'opportunità per il Cagliari"

Gianfranco Zola ha parlato ai microfoni di Radiolina nel corso della puntata odierna del Cagliari in diretta: "Il Cagliari? Prima buttavo giù le partite che devono giocare anche le dirette concorrenti. E' un bel casino. Il Milan era una squadra molto motivata e ci poteva stare che il Cagliari potesse perdere, non posso commentare a fondo il risultato perché non ho visto la partita, ma ci poteva stare la sconfitta. Il Cagliari rispetto ad alcune sue dirette concorrenti può giocare l'ultima partita in casa con la Fiorentina, con la Fiorentina che poi deve giocare la finale di Conference. Riguardo la partita con il Sassuolo è difficile, ma il Cagliari ha il vantaggio di avere due risultati su tre. Ci sono dei pericoli perché il Sassuolo è all'ultima spiaggia, ma può anche fornire delle ottime opportunità al Cagliari se sarà freddo.

Ranieri? E' un allenatore che ho avuto in due fasi molto importanti della mia carriera. Una volta a Napoli quando stavo iniziando il mio percorso e mi ha aiutato molto, mi ha dato fiducia e quindi questa è una cosa che mi porto sempre. Poi l'ho avuto nella fase finale della mia carriera, gli ultimi due anni della mia esperienza al Chelsea e l'ultimo anno è stato il più importante. Sono state fasi in cui ho potuto apprezzare il valore dell'allenatore e della persona e questo mi dà molte garanzie sul fatto che il Cagliari porti a buon fine il suo obiettivo. Eleganza? Io quando mi partono i 5 minuti, mi partono (ride ndr). Però è chiaro, lui è una persona molto elegante, molto bilanciata e quindi si fa molto apprezzare per le doti da allenatore ma anche per le doti umane.

E' complicato giocare questo tipo di partite? Sono momenti particolari, ti giochi una stagione. Alcuni giocatori si caricano ancora di più, altri ne soffrono perché hanno bisogno di essere tranquilli. Se sei un giocatore con un buon livello di gioco, queste partite ti aiutano, ti fanno entrare in campo con l'atteggiamento giusto.

Chi mi ha stupito di più del Cagliari? Meglio puntare più sui giocatori di esperienza o sui giovani? A me piace molto Gaetano, è un giocatore che ha fatto molto bene quando è entrato. Era il giocatore che serviva al centrocampo del Cagliari. So che è un giocatore del Napoli, ma a me piace. Io sono fermamente convinto che un mix tra giocatori di esperienza e giovani sia la condizione ideale per una squadra. Sono due energie che si completano.

Sassuolo-Cagliari? Mi aspetto una partita inizialmente nervosa e contratta. Sarà molto importante essere tranquilli, prepararla bene molto prima anche dal punto di vista psicologico. Mi auguro che il Sassuolo sia più nervoso del Cagliari e che poi alla fine l'esperienza di alcuni giocatori e dell'allenatore venga fuori.