Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / cagliari / Ex rossoblù
Semplici: "Qualche mese fa sono stato chiamato da una squadra di Serie A"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
venerdì 18 novembre 2022, 17:00Ex rossoblù
di Martina Musu
per Tuttocagliari.net

Semplici: "Qualche mese fa sono stato chiamato da una squadra di Serie A"

A Radio Punto Nuovo, nel corso di Punto Nuovo Sport Show, è intervenuto Leonardo Semplici, ex allenatore di Spal e Cagliari. Di seguito quanto riportato da tuttonapoli.net.

 "Vedere Meret titolare con la Nazionale è stata una gioia immensa. Alex si sta meritando tutto quello che sta raccogliendo. Prima aveva una concorrenza importante e i tanti infortuni lo hanno fatto faticare dopo il suo arrivo a Napoli. Quest'estate però ha dimostrato di essere un grande professionista e di avere grande carattere. Questa prima presenza da titolare con l'Italia è stato il coronamento del lavoro fatto finora. È diventato il grande portiere che tutti noi sapevamo potesse diventare. Donnarumma gli è ancora superiore, ma lui ed Alex sono il futuro della porta italiana almeno per i prossimi 15 anni. Quanto mi manca la panchina? Tantissimo, è da un anno che sono fuori. Soffri, ma fa parte del nostro lavoro. Cerco di prenderla nella maniera giusta, aggiornandomi e restando sul pezzo. Spero di rientrare il prima possibile e in una chiamata nei prossimi periodi. Qualche mese fa c'è stato l'accostamento a qualche squadra di Serie A, ma purtroppo le cose non sono andate in porto. La sosta? Gestirla non è semplice, ma si prenderà spunto dalle precedenti soste invernali. E' una cosa inedita, questo è certo. Da gennaio ci sarà un nuovo rush finale di tante partite e bisognerà fare attenzione".