Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / cagliari / I fatti del giorno
L'ultima di Ranieri a Cagliari e con i club regala alla Fiorentina il pass per l'EuropaTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
venerdì 24 maggio 2024, 00:38I fatti del giorno
di Dimitri Conti

L'ultima di Ranieri a Cagliari e con i club regala alla Fiorentina il pass per l'Europa

L'ultima partita di Claudio Ranieri da allenatore di una squadra di club porta in dote una rocambolesca sconfitta per il Cagliari e, grazie al successo finale per 2-3, la certezza per la Fiorentina di partecipare almeno alla prossima Conference League, con la possibilità di salire di un gradino in caso di vittoria nella finale di Atene del 29 maggio.

La cornice della serata è stata dedicata soprattutto al commovente commiato del veterano sulla panchina sarda. Ranieri ha incassato applausi, elogi e abbracci da parte di tutti sia prima che dopo il match, salutando con un pizzico di orgoglio quella che è stata la prima ma anche l'ultima squadra della sua carriera: "Difficile descrivere, non sono uno che sa raccontare molto. Ma da stamani che mi sono alzato ho capito che era una giornata bella, diversa dalle altre. Questo grazie ai ragazzi che hanno fatto risultato a Reggio Emilia. Ringrazio il popolo sardo che mi ha coccolato fin dai primi giorni 35 anni fa".


Dall'altra parte, Italiano può godersi la sicurezza di aver permesso alla Fiorentina di partecipare alle coppe europee per il terzo anno consecutivo: "Alla fine abbiamo cercato qualche situazione da sfruttare. I primi 20 minuti del secondo tempo siamo entrati molli e abbiamo concesso troppo, poi ci siamo svegliati e siamo riusciti a portarla a casa. Siamo alla fine di una stagione lunghissima e reagire così vuol dire che energie ne abbiamo e dobbiamo spenderle nella gara di mercoledì".