HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » cagliari » Serie A
Cerca
Sondaggio TMW
Qual è il vostro miglior acquisto dopo il primo trimestre?
  Muriel (Atalanta)
  Nainggolan (Cagliari)
  Ribery (Fiorentina)
  Lukaku (Inter)
  De Ligt (Juventus)
  Hernandez (Milan)
  Kulusevski (Parma)
  Lozano (Napoli)
  Smalling (Roma)
  Caputo (Sassuolo)

FOCUS TMW - Cagliari, primo rosso in cinque anni. Barella salva il 2020

20.11.2019 14:45 di Andrea Losapio    articolo letto 15074 volte
FOCUS TMW - Cagliari, primo rosso in cinque anni. Barella salva il 2020
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Leggera inversione di tendenza per il Cagliari di Giulini che, rispetto al 30 giugno del 2018, chiuderà il fatturato del 2019 con un leggero rosso. Il club in cinque anni è cresciuto molto a livello di valore di produzione, dai 42 del 2014 ai 73 del 2019. Al netto delle pluvalenze è una crescita molto importante ma che, in larga parte, è assicurata dalla permanenza in A e dai ricavi commerciali, cresciuti di 14 milioni di euro negli anni.

I DIRITTI TELEVISIVI - Sono cresciuti abbastanza rispetto all'anno passato e, come tutte le squadre di media fascia, sono il lato preponderante del tornaconto economico. Non c'è il dato ufficiale - per ora - ma dovrebbe aggirarsi intorno ai 45-47 milioni di euro. Insomma, oltre la soglia del 60% che è fisiologica per chi non gioca le coppe e non ha un bacino d'utenza da grande. Anche se il Cagliari può puntare comunque sull'entusiasmo dell'Isola, soprattutto per l'anno prossimo.

I COSTI - Sono lievitati di conseguenza rispetto agli anni passati, ma la vera esplosione potrebbe essere nella prossima annata, considerati gli acquisti di Rog e Simeone, più lo stipendio di Nainggolan, oltre a Olsen e l'esborso per Nandez, 18 milioni di euro, un investimento importante compiuto anche grazie a Barella.

PROPRIO L'INTERISTA - I suoi soldi sono spalmati nel corso degli anni, grazie al prestito iniziale, l'obbligo di riscatto e i vari premi. Insomma, la sua onda lunga potrebbe ripercuotersi anche negli anni a venire, ma non si può dire che il Cagliari non abbia deciso di alzare l'asticella proprio grazie al suo addio. Giulini non ha esagerato ma ha tentato di investire per provare a trovare giocatori chiave e nuove plusvalenze, il vero segreto per crescere al netto di bacino d'utenza, diritti televisivi e merchandising. Poi c'è un progetto in Cina, una partnership con la provincia di Xiapu. Ma anche l'idea di allargare lo stadio a 30 mila: insomma, Giulini - al di là del rosso - sta mantenendo il club con paletti e modalità virtuose.

TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Cagliari

Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510