Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / casertana / Le Interviste
Cangelosi post Juve Next Gen: "Dispiace non aver regalato il passaggio del turno a questa città. Niente deve cancellare quanto fatto"
sabato 18 maggio 2024, 23:14Le Interviste
di Antonio Papale
per Tuttocasertana.it

Cangelosi post Juve Next Gen: "Dispiace non aver regalato il passaggio del turno a questa città. Niente deve cancellare quanto fatto"

Al termine del match giocato al Pinto contro la Juve Next Gen, si presenta in sala stampa mister Vincenzo Cangelosi che analizza la gara in modo lucido e dichiara:

"Nella prima mezz'ora fatta fatica, poi nel secondo tempo siamo partiti bene. Poi, il salvataggio sulla linea, pagate disattenzioni sui gol. Nel secondo tempo, messa la giusta intensità in campo. Ho visto i ragazzi piangere, c'è delusione. Soddisfatto per quanto fatto. Abbiamo trovato una posizione importante in classifica. Stasera hanno dimostrato di avere grande qualità. In questo momento ringrazio tutti coloro che hanno lavorato con me. La cosa più importante era mettere a posto le cose e vincere i playoff, poi brava la società a ottenere il ripescaggio e noi a superare le difficoltà iniziali. Siamo riusciti a riportare tanto entusiasmo. Sapevo delle difficoltà e dei momenti di appannamento. Momento più bello? La seconda fase del girone di andata. Peccato non aver regalato un'ulteriore soddisfazione a questa città. Se non riesci a restare corto, perdi le misure. Errore tecnico ci sta. Il secondo gol è stato una mazzata. Dovevamo giocare in modo simile nel primo tempo, fatica a leggere le loro posizioni. Se non riesci a tenere intensità si fa fatica a star dietro. Le scelte le faccio io, so che si può sbagliare. Bisogna smaltire la delusione, penso anche ai tifosi. Bisogna ripartire dalla loro passione. Futuro? Non ci penso adesso."