Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
tmw / championsleague / Serie A
Juventus-Dinamo Kiev 3-0, le pagelle: Chiesa MVP, Ronaldo fa 750. Szczesny decisivoTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
giovedì 03 dicembre 2020 06:34Serie A
di Ivan Cardia

Juventus-Dinamo Kiev 3-0, le pagelle: Chiesa MVP, Ronaldo fa 750. Szczesny decisivo

Juventus-Dinamo Kiev 3-0
(21’ Chiesa, 57’ Ronaldo, 66’ Morata)


JUVENTUS

Szczesny 7 - S’immaginava una serata tranquilla, è chiamato a salvare il risultato nel primo e anche a inizio secondo tempo. Ma anche nel finale non può riposarsi.

Demiral 6 - Adattato come terzino destro, come capitava spesso a Barzagli. Svirgola un paio di palloni, ma offre anche qualche apertura interessante. Tutto sommato, il migliore dei tre centrali. (Dal 69' Dragusin 6 - Esordio sul velluto. Il futuro è tutto suo).

Bonucci 5,5 - Frappart lo grazia per lo scambio di effusioni in area con Verbic: qualche dubbio. In combutta con l’olandese rischia grosso pochi minuti dopo. Esce all’ora, non la sua miglior partita. (Dal 62’ Danilo 5,5 - Il muro di granito della difesa. Entra che la gara è andata, un paio di sbavature le regala comunque)

De Ligt 5,5- Clamoroso il buco aereo sui cui sviluppi costringe Szczesny agli straordinari. Per il resto, ordinaria amministrazione, con qualche affanno più del solito.

Chiesa 8 - L’andata segnò il suo esordio in Champions League, il ritorno gli regala il primo gol in bianconero. Da lui nascono anche i gol di Ronaldo e Morata. Migliore in campo per distacco: non gli resta che incorniciarsi una maglia della Dinamo. (Dal 76’ Kulusevski 5,5 - Tanta voglia, qualche errore di troppo. Non scioglie i dubbi, ma ha solo un quarto d’ora per farlo).

McKennie 7 - Parte in quarta e sfiora il gol di testa. Poi si muove, crea spazi e inventa bei passaggi. C’è in entrambe le fasi, conferma di poter essere molto più che un’alternativa.

Bentancur 6,5 - Pronti via, finisce sul taccuino dell’arbitro con un bel giallo che non lo frena più di tanto. Gestisce il ritmo della partita coi tempi giusti, anche a costo di non premere troppo sull’acceleratore. (Dal 76’ Arthur 5,5 Entra a gara ormai in ghiaccio, complica il finale con un paio di sbavature).

Alex Sandro 7 - Quanto mancavano i suoi cross a questa squadra? Tanto, e infatti la prima rete arriva su assist del brasiliano. Preciso in fase difensiva, stantuffo in quella offensiva. Una riscoperta indispensabile per Pirlo.

Ramsey 5,5 - Galleggia come al solito a livello tattico. Questa volta, anche per quanto riguarda la prestazione. Ha colpito Pirlo con la sua capacità di farsi trovare sempre pronto e ben disposto, stavolta non ci mette il pepe. E si fa desiderare nell'apporto difensivo. (Dal 62’ Bernardeschi 6,5 Entra bene in partita, sfiora anche la rete. Mentalmente ritrovato, e non è cosa da poco).

Morata 6,5 - Potrebbe diventare l’emblema del posto fisso. Nel senso che, quando si gioca in Champions, timbra il cartellino con una regolarità impressionante. Fa tante cose bene, soprattutto segna la rete che fissa il risultato. Record personale nella competizione.

Ronaldo 7 - Torna dal primo minuto e la Juve torna a vincere. Per la serie, credete alle coincidenze se ne siete capaci. La traversa gli nega un bel gol, si rifà segnandone un altro così facile da non meritarsi la copertina di rete numero 750 in carriera. Ma si diventa leggende anche così.

Pirlo 6,5 - Cambia ancora la sua Juve, fa riposare i due giocatori che ha schierato di più in questa stagione. E vince, quindi ha ragione. La miglior risposta che ottiene? Chiesa, senza dubbi. Per il resto, qualche incertezza difensiva, frutto più di errori individuali che altro. E ora c’è da sciogliere il dubbio sulla dipendenza da CR7. Ma stasera si sorride.

DINAMO KIEV

Bushchan 5 - Tre reti sul groppone ma già dal primo non dà la giusta sicurezza al reparto. Poteva fare molto di più sul colpo di testa di Federico Chiesa, troppo statico e tuffo in ritardo che spiana la strada alla Juventus.

Kedziora 6 - Soffre veramente soltanto nei primi minuti di gara con un Alex Sandro in palla, con il passare dei minuti trova anche diversi spazio per sovrapporsi. Prestazione simile al suo alter ego lungo la corsia opposta.

Zabarnyi 5 - Maglie troppo larghe, ogni imbucata diventa un'occasione ghiotta per la Juventus come dimostrato soprattutto nel secondo tempo. Rischia in qualche occasione anche il secondo giallo.

Popov 5 - La Dinamo soffre maggiormente per vie centrali, soprattutto nella prima frazione di gioco rischia di capitolare con qualche calo di concentrazione. Nella seconda parte di ripresa affonda.

Mykolenko 5,5 - Un gran bello duello con Federico Chiesa, sempre ad alta velocità. Un'ottima prova in fase offensiva, tanta corsa e grande sprint. Soffre però le iniziative dell'ex Fiorentina come nelle prime due reti bianconere. (Dal 84' Karavaev sv).

Shepeliev 5,5 - Centrocampista dinamico che prova a far sentire la sua presenza ai palleggiatori bianconeri, in fase di proposizione della manovra però finisce per perdere qualche pallone di troppo. (Dal 73' Garmash sv).

Sydorchuk 6 - Battaglia in mezzo al campo, prova a dare equilibrio al reparto mediano della squadra di Lucescu. Marca da vicino Ramsey senza concedere spazi al gallese.

Shaparenko 5 - Dura meno di un tempo. Baricentro basso, velocità di pensiero ma idee confuse. Girovaga alla ricerca dello spazio, nel secondo tempo aiuta la Juventus ha confezionare il tris di Morata.

Tsygankov 6,5 - Qualità e pericolosità, l'unico che crea pericoli per la retroguardia della Juventus. Sfiora il gol nel primo tempo, si ripete nella ripresa ed è l'unico a pungere seriamente. (Dal 90' Lednev sv).

Verbic 5,5 - Duello serrato con Bonucci, soffre la presenza dell'esperto centrale bianconero. Unica emozione nel primo tempo con la sponda di petto per Tsygankov. (Dal 73' Supryaga 6 - Pochi palloni giocabili per rendersi pericoloso).

Rodrigues 5 - Non lascia un segno tangibile della sua presenza in campo, nel primo tempo ci prova da fuori ma con conclusioni telefonate. Si spegne definitivamente nella ripresa prima del cambio. (Dal 73' De Pena 6 - Entra bene in partita, suggerisce spesso il passaggio).
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000