HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » championsleague » Serie A
Cerca
Sondaggio TMW
Inter, Sanchez ko: fiducia a Esposito o ritorno sul mercato?
  Avanti con Politano, Lukaku e Lautaro Martinez: sono più che sufficienti alle esigenze di Conte
  Occhi sul mercato, sia quello degli svincolati che invernale
  Fiducia al giovane Esposito: sarà lui a completare la batteria di attaccanti nerazzurri

Orgoglio Milan. Kessie affossa la Lazio nello sprint Champions

14.04.2019 08:15 di Antonio Vitiello    articolo letto 2557 volte
Orgoglio Milan. Kessie affossa la Lazio nello sprint Champions
© foto di DANIELE MASCOLO/PHOTOVIEWS
Una delle notti più importanti degli ultimi anni del Milan, per continuare a sperare nel sogno Champions League. I rossoneri sono riusciti a vincere lo scontro diretto con la Lazio e a rimanere aggrappati al quarto posto in classifica con i denti. Dopo un mese di delusioni, fatte di 3 sconfitte e un pareggio, i rossoneri si rialzano in tempo e lo fanno davanti a 60 mila spettatori contro un avversario diretto per la Champions. Nel pomeriggio la Roma aveva battuto l’Udinese e momentaneamente scavalcato il Milan, che ha dovuto giocare con maggiore pressione sulle spalle, ma nonostante ciò i ragazzi di Gattuso hanno tirato fuori una prestazione grintosa, dove hanno provato anche un insolito pressing alto che ha permesso di vincere diversi duelli. Un successo firmato Franck Kessie, freddo dal dischetto per battere il rigore decisivo a pochi minuti dalla fine. Uno snodo cruciale per la stagione milanista, che ora ha gli scontri diretti a favore con tutte le inseguitrici, dalla Roma alla Lazio, passando per l’Atalanta.

I biancocelesti recriminano per un fallo da rigore di Rodriguez su Milinkovic-Savic e alla fine del match il direttore sportivo Tare è stato molto dura davanti le telecamere: “Siamo vittime del Var”, pronta la risposta di Gattuso: “Mi sembrano parole eccessive quelle di Tare”. La Lazio nel match ha avuto almeno 3 palle gol per segnare ma è stato bravo Reina a blindare la porta. Il Milan ha tenuto di più il pallino del gioco ma è stato poco incisivo in fase offensiva, tranne negli ultimi venti minuti di gara quando ha provato a spingere per vincerla, cambiano anche assetto tattico. "Certe squadre bisogna affrontarle così. Tecnicamente la squadra ha fatto bene, ha fatto quello che doveva fare. Non solo cattiveria, la squadra mi è piaciuta anche tecnicamente", ha confessato l’allenatore milanista alla fine della partita. I rossoneri sabato prossimo giocheranno in trasferta a Parma, ma sono da valutare le condizioni fisiche di Romagnoli e Calabria, usciti anzitempo dal rettangolo di gioco per problemi muscolari.

TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Articoli correlati



Altre notizie Championsleague

Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510