Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
tmw / fantacalcio / Guida all'acquisto
Fantacalcio, MEGLIO NON LASCIARLI IN PANCHINATUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
giovedì 15 ottobre 2020 15:00Guida all'acquisto
di Nicolò Lorenzetti
per Tuttofantacalcio.it

Fantacalcio, MEGLIO NON LASCIARLI IN PANCHINA

Analisi in ottica fantacalcistica dei giocatori che potrebbero fornire tanti bonus partendo dalla panchina

A volte si tratta di sola fortuna, ma riuscire a prendere all'asta del fantacalcio qualche subentrante che porti in dote qualche gol o assist può essere decisivo in un campionato segnato dal covid-19 e con 5 cambi a disposizione degli allenatori.

Analizziamo insieme quali potrebbero essere i giocatori con più possibilità di bonus dalla panchina:
 

L’anno scorso Gasperini all’Atalanta ci ha abituati ai cambi decisivi per cambiare le sorti di un match. Anche quest’anno Muriel e Malinovskvi saranno probabilmente i primi cambi della Dea e probabilmente continueranno a  spaccare i match a suon di giocate e bonus pesanti.

Pavoletti sta tornando a pieno servizio dopo la doppia rottura del crociato, ma col tempo cercherà di ritagliarsi sempre più spazio per soffiare il posto a Simeone: i gol dalla panchina gli serviranno per convincere Di Francesco.

La grande abbondanza nell’attacco viola ha tolto inevitabilmente spazio a Vlahovic, ma siamo sicuri che vorrà mettere in difficoltà Iachini grazie a prestazioni importanti anche dalla panchina.
 

Se l’anno scorso Conte reclamava a gran voce dei sostituti all’altezza dei titolari, quest’anno potrà schierare a partita in corso tante soluzioni diverse. Sanchez ci ha già fatto vedere che riesce a spezzare le partite come pochi in Serie A, ma anche Eriksen, che per ora non riesce a entrare nelle grazie dell’allenatore leccese, potrà far vedere grandi cose da subentrante.
 

Chi alla Lazio non ha mai fatto mancare i gol pur partendo spesso dalla panchina è Caicedo, tanto da guadagnarsi il soprannome di dodicesimo uomo. Anche durante la prossima stagione riuscirà a ritagliarsi gli spazi giusti per segnare ancora gol decisivi. Muriqi d’altro canto potrà seguire le orme dell’ecuadoregno nell’essere decisivo anche a partita in corso.
 

L’attacco del Milan ha un padrone solo: Ibra. È intoccabile, ma l’età e il turnover lo costringono a tirare il fiato appena possibile. Leao potrà aiutare Pioli nell’arduo compito di sostituire lo svedese a partita in corso e da lui è lecito aspettarsi tanti bonus da subentrante. Insieme al brasiliano un altro giocatore che potrà trarre vantaggio dal turnover è Brahim Diaz, che dovrà far rifiatare Castillejo e Rebic e che ha già fatto vedere di poter essere decisivo anche da subentrante.


Dopo la buonissima notizia del cambio ruolo (da attaccante a centrocampista) Politano potrebbe portare altre buone nuove agli allenatori che hanno puntato su di lui: può diventare il Jolly dell’attacco partenopeo, può subentrare e giocare in ogni ruolo offensivo.

La Roma l’ha inseguito durante tutta l’estate per regalare a Fonseca un’alternativa di sicuro affidamento a Dzeko, e alla fine è arrivato: Borja Mayoral andrà a sostituire il bosniaco quando avrà bisogno di recuperare, si ritaglierà un buon bottino di minuti solo se riuscirà a incidere negli scampoli di partita che gli verranno concessi all’inizio.

Ramirez alla Sampdoria sembra aver perso la titolarità che si era guadagnato con gol e assist negli ultimi anni, ma la sua permanenza a Genova lo obbliga a farsi trovare pronto quando gli sarà chiesto di alzarsi dalla panchina: proverà a convincere Ranieri a puntare di nuovo su di lui.

Defrel negli scorsi anni a Sassuolo ha avuto tanti problemi fisici, non può quindi essere una certezza dal punto di vista fisico, ma subentrerà e può essere l’alternativa per tutto l’attacco neroverde. Può portare bonus e buone prestazioni per collezionare presenze e salire nelle gerarchie.

L’arrivo last minute di Kalinic ha tolto spazio a Di Carmine e Favilli, ma entrambi proveranno a convincere Juric a preferirli al croato sfruttando ogni minuto in campo.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000