Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / fiorentina / Notizie di FV
PRESTITI, Ferrarini in gol. 3 assist di KouameTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
lunedì 9 maggio 2022, 14:44Notizie di FV
di Alessandro Di Nardo
per Firenzeviola.it

PRESTITI, Ferrarini in gol. 3 assist di Kouame

Ci avviciniamo ai verdetti di fine stagione e per alcuni giocatori in orbita viola l'annata è già terminata: andiamo a vedere come ogni lunedì come se la stanno cavando i calciatori di proprietà della Fiorentina che sono in prestito in altre squadre in giro per l'Italia ed il mondo:

SERIE A- Nell’anticipo del venerdì contro l’Inter, Szymon Zurkowski ha brillato ancora una volta su un grande palcoscenico: dopo le grandi prove contro Juventus e Milan, il polacco si è ripetuto a San Siro, risultando uno dei migliori nella sconfitta in rimonta subita dall’Empoli, una performance sugellata dall’assist al goniometro per Pinamonti (rete del momentaneo 0-1). Scampolo di partita anche per Marco Benassi, altro calciatore di proprietà della Fiorentina in prestito all’Empoli, in campo a San Siro negli ultimi dodici minuti. Weekend ai box invece per Luca Ranieri che a causa di uno stiramento subito dieci giorni ha chiuso in anticipo una stagione da alti e bassi ma di grande continuità in termini di presenze (27 in campionato) con la maglia della Salernitana. 

SERIE B- Nel concitato venerdì che ha chiuso la regular season, tanti ex Fiorentina hanno svolto un ruolo da protagonista; uno dei verdetti maturati a pochi minuti dalla linea del traguardo l’ha determinato un ex Primavera viola: Gabriele Ferrarini sceglie infatti un momento sportivamente drammatico per tornare al gol dopo quasi tre anni. Lo fa all’85’ della gara tra Perugia e Monza, quando riceve palla da D’Urso e si ritrova da solo davanti a Di Gregorio, battendolo con un destro che passa sotto al corpo del portiere, in uscita disperata. Primo gol in campionato quindi, rete che regala agli umbri i playoff da ottavi in classifica e che spegne definitivamente i sogni di promozione diretta dei brianzoli. In uno degli altri match di cartello, Alessandro Lovisa ed il suo Pordenone (già retrocesso da due settimane) assistono da vicino alla festa del Lecce per la promozione in A: al Via del Mare finisce 1-0 per i padroni di casa ed il centrocampista di scuola viola disputa una gara decisamente sottotono da mezz’ala sinistra. In coda, la sconfitta col Vicenza condanna l’Alessandria di Michele Cerofolini alla retrocessione: per il portiere trasferitosi a gennaio in Piemonte dopo alcuni mesi problematici a Firenze, una stagione da dimenticare sia per il piazzamento dei grigi (arrivati terzultimi) che per il minutaggio: una sola partita disputata, a marzo, nella sconfitta per 3-0 con la Ternana.

LEGA PRO – Si chiude la stagione di Simone Guidotti e Samuele Spalluto: il Gubbio infatti vieene eliminato al secondo turno playoff per via del 2-2 sul campo del Pescara e del miglior piazzamento degli abruzzesi in stagione regolare. Entrambi chiudono un’annata da grandi protagonisti, con l’attaccante scuola viola che firma l’undicesimo centro nel torneo in occasione del 2-0, chiudendo un contropiede perfetto con grande freddezza. Eliminato anche Niccolò Pierozzi con la sua Pro Patria, fuori per via del 2-1 subito contro la Triestina. Anche per l’esterno classe 2001 l’annata appena archiviata è più che ottima, con 38 gare, 8 gol e 4 assist e prestazioni che hanno attirato l’interesse di club anche di Serie A.

ESTERO – Non a suon di gol, ma con gli assist, Christian Kouame trascina l’Anderlecht alla rotonda vittoria sul campo dell’Anversa: contro la squadra di Nainggolan, l’ivoriano fornisce tre passaggi vincenti nel giro di 7 minuti (tra il 48’ ed il 54’), mandando a rete il partner d’attacco Zirkzee e Amuzu (due volte) e risultando una delle chiavi del 4-0 con cui i bianco malva sono tornati al successo. Ancora difficoltà per Erick Pulgar: il centrocampista cileno, che a gennaio ha salutato Firenze per approdare in prestito al Galatasaray, dopo tre gare consecutive da titolare in cui non ha convinto, contro il Basaksehir è partito dalla panchina, entrando a 20’ minuti dalla fine in un match terminato 0-0. In Olanda, Jacob Rasmussen continua a faticare come il suo Vitesse: i gialloneri vengono sconfitti 2-1 dall’Herenveen ed il centrale difensivo danese viene sostituito all’intervallo (punteggio di 1-0 per gli avversari) dopo un primo tempo complicato.