Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / fiorentina / News
GATTUSO, Addio ai viola non dovuto ad altri accordiTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Image Sport
giovedì 21 luglio 2022, 13:00News
di Redazione FV
per Firenzeviola.it

GATTUSO, Addio ai viola non dovuto ad altri accordi

Intervenuto a Skysport, Gennaro Gattuso, ex tecnico della Fiorentina (seppur in carica per sole due settimane) è tornato sull'ultimo difficile anno vissuto e sulle tante voci uscite sul suo conto. Ecco le dichiarazioni dell'attuale allenatore del Valencia: "Ho sbagliato a non parlare per così tanto tempo, a non aver strumenti per difendermi, ma sono fatto così. Sarei ipocrita però se dicessi di non aver sofferto per le cose che hanno detto su di me, ma l’ho fatto in silenzio. Sono stato bersagliato per cose che non fanno parte di me: io sono un'altra persona. Sono uscite cose che non sono vere. Se andiamo a prendere cose che ho detto 15 anni fa e le mettiamo in un certo contesto la polemica ci può stare, ma sono diverso da come mi hanno descritto.

Lo scorso anno ci ho sbattuto i denti: avevo lasciato la Fiorentina e tutti erano convinti che avessi il Tottenham. E non era vero. Non sono andato a lavorare al Tottenham per accuse false. E pensa se fosse successo anche qui, se il presidente ci fosse cascato allo stesso modo in cui ci sono cascati i dirigenti del Tottenham. Forse sbagliai a non parlare, ma sono fatto così. Ho sofferto per tante cose che sono state dette sul mio conto, ultimamente sono stato un po' bersagliato su cose che non sono io, che non sono vere. Sono frasi dette 15 anni, ma ora sono una persona totalmente diversa. Tutti pensavano che dietro il mio addio alla Fiorentina c'era un accordo giù in mano, ma non era così. I social possono distruggere una persona, ci sono tanti esempi, sul web rimangono etichette che ti marchiano per tutta la vita. Tante cose che sono state dette le lascio passare, ci sono stato male ma va bene così".