Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / fiorentina / Notizie di FV
QUARTA, IGOR, RANIERI: CHI ACCANTO A MILENKOVIC?TUTTO mercato WEB
© foto di Giacomo Morini
martedì 23 maggio 2023, 00:00Notizie di FV
di Niccolò Santi
per Firenzeviola.it

QUARTA, IGOR, RANIERI: CHI ACCANTO A MILENKOVIC?

Se tanto ci dà tanto, il comparto dei centrali difensivi della Fiorentina gode di un punto fermo, Nikola Milenkovic, e uno mobile, costituito dalla rotazione tra Quarta, Igor e Ranieri. Il vero nodo da sciogliere, per mister Vincenzo Italiano, sarà proprio relativo al compagno di reparto del serbo classe '97. Ci sono tante buone ragioni per le quali la decisione ultima potrebbe ricadere su Quarta, a cominciare dalla sua ampia esperienza nelle fasi finali delle competizioni.

Ricordiamo infatti che l’argentino risulta essere insieme a Dodo il calciatore della Fiorentina ad aver disputato più finali, tra l’altro tutte vinte. L’ex River Plate, inoltre, vanta uno stato di forma indubbiamente migliore rispetto a Igor, suo principale competitor. Il brasiliano ha inanellato una serie di prestazioni negative a tal punto da non lasciare tranquillo l’allenatore viola il quale, pur ritenendolo gerarchicamente avvantaggiato, potrebbe riservargli la panchina.

Tra i due litiganti, però, chissà che non goda il terzo, Ranieri. Non è escluso che il classe ’99, rimasto a Firenze in estate per il rotto della cuffia, benefici di un’occasione preziosa, in virtù della prova incoraggiante offerta giovedì a Basilea e del turno di riposo concessogli ieri contro il Torino. È chiaro che l’innesto dell’ex Salernitana garantirebbe meno maturità e muscoli, ma la puntualità delle sue risposte ultimamente potrebbe davvero tentare Italiano.