Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / fiorentina / News
STADIO, Stop ai subappalti per i lavori al FranchiTUTTO mercato WEB
giovedì 22 febbraio 2024, 16:39News
di Redazione FV
per Firenzeviola.it

STADIO, Stop ai subappalti per i lavori al Franchi

-“Modello stadio” e “modello tramvia” come esempi a cui guardare per rendere i cantieri più sicuri-. Lo scrive Il Tirreno che, nella sua edizione online, parla delle conseguenze che a livello politico potrebbe portare la tragedia di via Mariti. Dopo la tragedia di via Mariti il sindaco Dario Nardella rilancia l’esigenza di una legge nazionale con la richiesta che anche nel privato venga seguita la strada intrapresa per le grandi opere fiorentine. Per questo, tra gli esempi virtuosi, il Tirreno cita quanto sta succedendo per i lavori di ristrutturazione dello stadio Artemio Franchi.

Nel bando di gara il Comune ha infatti inserito norme stringenti: "stop ai subappalti a cascata, stop al massimo ribasso e obbligo dei contratti di edilizia. Una decisione ribadita qualche giorno fa anche dallo stesso Nardella. Il Comune di Firenze ha attualmente in corso oltre 400 cantieri e ha già adottato accordi, protocolli e procedure per favorire la sicurezza nei luoghi di lavoro. Con l’applicazione del nuovo codice dei contratti il Comune di Firenze, nei propri appalti, ad esempio nella riqualificazione dello stadio, impone alle imprese il contratto di lavoro da utilizzare individuandolo tra quelli sottoscritti dalle principali organizzazioni sindacali e applicando il contratto di lavoro prevalente rispetto alle attività che si svolgono".