Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / fiorentina / Radio FirenzeViola
ZAURI A RFV, Jack via? Dura sostituirlo. Castrovilli...TUTTO mercato WEB
sabato 22 giugno 2024, 18:00Radio FirenzeViola
di Redazione FV
per Firenzeviola.it

ZAURI A RFV, Jack via? Dura sostituirlo. Castrovilli...

Luciano Zauri, ex difensore della Fiorentina e fino a poche settimane fa tecnico della formazione maltese degli Hamrun Spartans, ha parlato a Radio FirenzeViola nel corso della trasmissione “Viola Weekend”. Ecco le sue riflessioni a proposito della stretta attualità di casa viola:

Partiamo da Bonaventura: lei avrebbe ancora puntato sul classe '89?
"Intanto bisogna capire se la Fiorentina abbia già qualcosa di pronto per sostituirlo. Si fa fatica a pensare di sostituire un giocatore talentuoso come lui".

Su Castrovilli invece che idea si è fatto?
"E' stata una scelta fatta a malincuore ma qui le motivazioni sono diverse. Credo che il suo addio a zero sia dovuto a ragioni di natura fisica".

C'è il rischio di una mancanza di leadership nello spogliatoio?
"Non ho mai creduto agli uomini-spogliatoio. Io credo tanto a chi fa la differenza in campo. Io penso che il calcio di Bonaventura sarebbe stato perfetto per il calcio di Palladino ma evidentemente sono state fatte valutazioni di natura diversa".

Il ritorno di Zaniolo in Italia, invece, come lo vedrebbe?
"Credo che Nicolò abbia mostrato solo in parte il suo valore in questi anni. Resta però ancora una scommessa da vincere anche perché, rispetto a Bonaventura, avrebbe caratteristiche diverse pur sposandosi bene con il calcio di Palladino".

Ascolta il resto dell'intervista nel nostro podcast!