Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / fiorentina / Serie A
Fiorentina, stasera è la partita di Belotti. Il Gallo torna nello stadio che l'ha consacratoTUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca
sabato 2 marzo 2024, 08:15Serie A
di Dimitri Conti

Fiorentina, stasera è la partita di Belotti. Il Gallo torna nello stadio che l'ha consacrato

La Fiorentina e mister Vincenzo Italiano vogliono dare continuità al successo dell'ultimo turno di campionato, il 2-1 sulla Lazio risultato molto più convincente se si guarda alla prestazione messa in campo dai viola più che allo striminzito divario di punteggio. Una serata che ha riportato entusiasmo e convinzioni nel gruppo dei toscani, adesso chiamati alla prova della ripetizione su un campo tutt'altro che semplice, specie se si guarda ai precedenti. Sul campo del Torino, infatti, Italiano non ha ancora mai vinto e come avversario Juric ha saputo dimostrarsi numerose volte un osso veramente duro.

Quella di stasera (fischio d'inizio alle ore 20:45) sarà una sfida speciale soprattutto per Andrea Belotti. Il Gallo a Torino ha lasciato un pezzo di cuore, oltre ad averci vissuto una fetta nutrita della carriera. Sette anni con la maglia granata indosso, dal 2015 al 2022, per un totale di 251 partite e 113 gol tra le varie competizioni. Un simbolo di una parte di storia del Toro, salutato con un addio amaro che non ha rappresentato al meglio le emozioni vissute dalle parti in questa avventura. Belotti se ne è andato tra i mugugni di quella che è sempre stata la sua gente, lasciando il suo ex presidente Cairo con un pugno di mosche.


Ormai quella parentesi sembra essere stata chiusa, nel frattempo Belotti è anche andato alla Roma per un anno e mezzo senza lasciare troppo il segno, prima di ripartire appunto da Firenze. Finora ha trovato un solo gol nell'avventura toscana, pur offrendo prestazioni quasi sempre ampiamente sufficienti, chissà che il secondo non possa arrivare in uno stadio che per tanti anni era abituato a festeggiare alzando la cresta con lui?