Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2020
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
tmw / fiorentina / Serie A
Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 30 AprileTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
sabato 01 maggio 2021 01:00Serie A
di Andrea Piras

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 30 Aprile

Il punto su tutte le news di calciomercato della giornata appena andata agli archivi. Tra indiscrezioni, trattative e retroscena ecco le notizie più importanti.
JUVENTUS, PRESSING PER KEAN E DONNARUMMA, DYBALA AL CENTRO DI TUTTO SE TORNA ALLEGRI, LOCATELLI PRIMO TASSELLO PER LA MEDIANA, L'EVERTON FA SUL SERIO PER DEMIRAL, IL CHELSEA PENSA A RABIOT. INTER, VIDAL DECLINA L'OFFERTA DEL MARSIGLIA, SONO QUATTRO LE POSSIBILI CESSIONI. MILAN, SI SEGUE ABRAHAM DEL CHELSEA, CALDARA, CONTI E LAXALT VERSO IL RIENTRO DAI PRESTITI, L'OFFERTA PER CALHANOGLU NON SALIRA', SENZA CHAMPIONS DIFFICILI IL RINNOVO DI DONNARUMMA E RISCATTO DI TOMORI, CASTILLEJO PUO' PARTIRE. ROMA, ADDIO FONSECA SICURO, C'E' ANCHE LA FIORENTINA. LAZIO, NIENTE CONFERMA PER MUSACCHIO, DIFFICILE IL RISCATTO DI HOEDT. NAPOLI, KOULIBALY VIA PER SISTEMARE IL BILANCIO. ATALANTA, SI CERCA IL NUOVO DE ROON: OCCHI SU VEERMAN. FIORENTINA, RIVOLUZIONE IN VISTA: RESTERA' SOLO MARTINEZ QUARTA. SAMPDORIA, NEL WEEKEND SI PARLERA' DEI RINNOVI. BOLOGNA, IDEA PETAGNA.

Secondo quanto riferito dalla Gazzetta dello Sport, nella giornata di ieri ci sono stati nuovi contatti tra i dirigenti della Juventus e Mino Raiola per parlare del possibile approdo in bianconero di Gigio Donnarumma, in scadenza con il Milan, e del possibile ritorno in Italia di Moise Kean, obiettivo sensibile per l'attacco anche in caso di ritorno sulla panchina da parte di Max Allegri.

L'ipotesi di un addio anticipato da parte di Cristiano Ronaldo in caso di ritorno sulla panchina della Juventus da parte di Allegri è tutt'altro che campata in aria. Se ciò accadesse, i piani offensivi del tecnico livornese sarebbero chiari: riportare Dybala al centro del gioco, magari alle spalle di Morata, che l'allenatore stima molto anche per la sua duttilità. A riportarlo è La Gazzetta dello Sport.

Uno dei motivi per cui Allegri ha divorziato con la Juventus al termine del suo primo ciclo è stato il centrocampo bianconero. Infatti l'allenatore avrebbe voluto rifondarlo radicalmente mentre i dirigenti non erano della stessa opinione. Se Allegri dovesse tornare alla Continassa dunque, uno dei reparti da ritoccare subito sarebbe quello, con Locatelli confermatissimo tra gli obiettivi sensibili per la costruzione del gioco juventino. A riportarlo è La Gazzetta dello Sport.

Merih Demiral si avvicina a grandi passi a dire addio alla Juventus nel corso della prossima estate. I bianconeri hanno bisogno di portare avanti il piano delle plusvalenze necessarie per evitare di aumentare i buchi di bilancio. In Inghilterra l'Everton si sta muovendo con decisione, con tanto di prima offerta che dovrebbe essere recapitata ai bianconeri nei prossimi giorni. 25-30 milioni di euro per provare a convincere la Juve a lasciar partire il turco. Un modo per anticipare le concorrenti, visto che sulle sue tracce ci sono anche Manchester United e Atletico Madrid. Il giocatore vorrebbe aspettare l'Europeo prima di prendere una decisione definitiva, ma la Juve ha fretta. A riportarlo è Il Corriere di Torino.

Il nome di Adrien Rabiot figura tra i cedibili di casa Juventus. Una stagione non all'altezza delle aspettative, il club bianconero ha deciso di metterlo sulla lista dei partenti. Per il Sun, il Chelsea sarebbe potenzialmente interessato all'ex centrocampista del Paris Saint-Germaian che ha però un ingaggio superiore ai 30 milioni di euro a Torino. Il cartellino è considerato fissato intorno ai 20 milioni.

Il centrocampista dell'Inter Arturo Vidal ha declinato l'offerta dell'Olympique Marsiglia per la prossima stagione. Nonostante la presenza in panchina di Jorge Sampaoli, suo commissario tecnico quando quest'ultimo guidava il Cile, il centrocampista nerazzurro ha detto no all'offerta del suo ex allenatore perché vuole proseguire la sua avventura all'Inter. Come riporta il quotidiano 'La Provence', sempre ben informato sulle vicende di casa OM, Vidal ha motivato questo rifiuto dicendo che all'Inter - nonostante lo scarso impiego - le cose per lui vanno bene e che Antonio Conte è tecnico che lo apprezza molto. A questo c'è però anche da aggiungere un ingaggio da top player: il prossimo anno Vidal guadagnerà 6.5 milioni di euro.

La Gazzetta dello Sport, partendo dalla necessità dell'Inter di ringiovanire la rosa, prova a fare le carte al mercato nerazzurro: in uscita ci sono Kolarov e Young, per questioni di scadenza di contratto e di età (e pure di stipendio). Con loro, farà le valigie anche Matias Vecino. Servirà poi trovare una sistemazione, possibilmente definitiva, per Radja Nainggolan, mentre restano in bilico le posizioni di Arturo Vidal e Alexis Sanchez.

Tammy Abraham può lasciare il Chelsea la prossima estate. L'attaccante inglese classe '97 non è riuscito a convincere Thomas Tuchel e i blues sono pronti a metterlo sul mercato, soprattutto per reperire fondi in vista del grande colpo che hanno in mente per la prossima estate. Il Chelsea, infatti, vuole un grande numero 9: Sergio Aguero svincolato è sicuramente una opzione, ma i primi due nomi in cima alla lista dei desideri sono quelli di Erling Haaland e Romelu Lukaku, calciatori il cui costo - nel caso in cui dovessero davvero finire sul mercato - non sarebbe inferiore ai 100 milioni di euro. Tornando ad Abraham, il costo fissato dal Chelsea è 40 milioni di sterline (circa 46 milioni di euro,ndr) e sulle sue tracce c'è soprattutto il West Ham. Però - rivela il tabloid inglese 'London Evening Standard' - anche il Milan s'è informato negli ultimi giorni sulla sua situazione. Nuovi contatti sono previsti nei prossimi giorni, anche perché Milan e Chelsea hanno anche un'altra situazione da risolvere, ovvero quella relativa al riscatto di Fikayo Tomori, calciatore che il Milan potrà acquistare a fine stagione per 28 milioni di euro.

Se qualcuno in casa Milan pensava di ottenere un po' di milioni di euro dalla cessione dei giocatori in prestito dovrà rassegnarsi: secondo quanto riportato da Tuttosport, infatti, in estate rientreranno al club rossonero tre giocatori, cioè Mattia Caldara, Andrea Conti e Diego Laxalt, che non saranno riscattati rispettivamente da Atalanta, Parma e Celtic.

Hakan Calhanoglu non ha ancora rinnovato il suo contratto con il Milan e la distanza tra domanda e offerta è di circa un milione di euro. Secondo quanto riportato da Tuttosport Maldini e Massara non hanno intenzione di aumentare l'offerta e senza Champions potrebbero anche decidere di far saltare tutto se il giocatore non accetterà le loro condizioni.

Come riporta Tuttosport, oltre a cambiare gli obiettivi in entrata, senza la Champions alcuni big che fanno già parte della rosa milanista potrebbe dire addio: tra questi c'è ovviamente anche Gianluigi Donnarumma, il cui contratto è in scadenza il prossimo 30 giugno. Se i rossoneri non arriveranno tra le prime quattro, il suo rinnovo sarà ancora più complicato di quanto non lo sia già.

Una delle note più positive del girone di ritorno del Milan è senza dubbio Fikayo Tomori ma il suo riscatto a 28 milioni di euro non è ancora certo. Secondo quanto riportato dal Tuttosport in via Aldo Rossi sarebbero favorevoli al suo acquisto a titolo definitivo ma la cifra senza la Champions rischia di essere proibitiva.

Samu Castillejo e l'Italia, siamo ai titoli di coda? Il ventiseienne esterno spagnolo potrebbe ritornare in patria. 25 presenze e 1 solo gol in questa Serie A, non è tra i perni della formazione di Stefano Pioli ma ha comunque un ampio minutaggio. Il club non lo considera però tra gli incedibili e per questo, spiega Sport, potrebbe rientrare in Spagna. Sul giocatore, arrivato nel 2018 dal Villarreal, scuola Malaga, ci sono Valencia ed Espanyol.

Il Corriere dello Sport, nell'analizzare la pesantissima sconfitta della Roma in casa del Manchester United nell'andata delle semifinali di Europa League, parla anche del futuro di Paulo Fonseca. E scrive che l'addio a Trigoria è sicuro, visto che lo sarebbe stato anche in caso di miracolo europeo. Al suo posto, il primo nome nonché quello più vicino resta quello di Maurizio Sarri, che a questo punto erediterà, salvo miracoli, una Roma che parteciperà alla temuta, nuova, Conference League.

Secondo quanto riportato da Tuttosport, nel casting che sta portando avanti la Fiorentina per la panchina della prossima stagione, è presente anche l'attuale tecnico della Roma Paulo Fonseca, prossimo a dire addio ai giallorossi soprattutto dopo la batosta subita nella gara d'Europa League contro il Manchester United.

Secondo l'edizione romanda del Corriere della Sera, è molto remota la possibilità che la Lazio decida di far valere l'opzione di rinnovo per la prossima stagione di Musacchio, difensore argentino arrivato dal Milan a gennaio ma che non ha convinto il club e Inzaghi.

Con Acerbi fuori per squalifica, la Lazio affronterà la prossima partita contro il Genoa schierando in difesa Wesley Hoedt. Il difensore non ha brillato nel corso della stagione e secondo Il Messaggero non verrà riscattato. Il giocatore tornerà al Southampton e i biancocelesti risparmieranno i 5 milioni di euro previsti dal riscatto.

La vendita di Kalidou Koulibaly nella prossima estate servirà al Napoli a sistemare il bilancio, visto che il senegalese dovrebbe portare nelle casse non meno di 50-60 milioni di euro oltre a permettere al club di risparmiare i 12 milioni di euro lordi del suo ingaggio. Il giocatore ha già fatto sapere al presidente di voler provare nuove esperienze altrove. A riportarlo è La Gazzetta dello Sport. Secondo quanto riportato dal Telegraaf, ci sarebbe anche l'Atalanta sulle tracce di Joey Veerman. Ventidue anni, centrocampista centrale, gioca nell'Heerenveen e di fatto è considerato un potenziale nuovo Marten de Roon.

Il classe 1998 piace molto anche al PSV Eindhoven e sul giocatore ci sarebbero anche Stade Reims e Glasgow Rangers. Il Telegraaf spiega che Veerman starebbe però pensando, al momento, di non lasciare l'Olanda.

La difesa della Fiorentina la prossima estate verrà rivoluzionata dagli addii. Oltre a quella del capitano Pezzella infatti, ormai sono certe anche quelle di Milenkovic, che dovrebbe andare in Premier League, e con ogni probabilità anche quella di Caceres a cui non verrà prolungato l'attuale contratto. Resterà solo Martinez Quarta, interprete che ha già dimostrato il proprio valore e che potrebbe trovarsi ancora meglio con l'allenatore del futuro, che secondo la Gazzetta dello Sport, schiererà la formazione col 4-3-3.

Secondo quanto riportato da Tuttosport, nel weekend il presidente della Sampdoria Ferrero, tenterà di porre le basi sui rinnovi di contratto dei dirigenti dell'area tecnica, ovvero il ds Osti e il suo principale collaboratore Pecini. Non solo, anche Claudio Ranieri sembra un passo più vicino alla firma fino al 2022, che potrebbe arrivare anche come conseguenza del nono posto e dell'obiettivo fissato dallo stesso tecnico, ovvero i 52 punti in classifica.

Il Bologna si prepara per un'estate di casting per il ruolo di nuova punta e oltre al lungo corteggiamento nei confronti di Arnautovic, ci sono altri profili che i rossoblu seguono con attenzione. Sabatini e Di Vaio, consci delle difficoltà economiche che potrebbero incontrare per mettere sotto contratto l'attaccante austriaco, hanno messo in lista altri due giocatori. Uno è un obiettivo di vecchia data, ovvero Pellegri, l'altro è un nuovo obiettivo e porta dritto a Napoli: l'idea sarebbe quella di provare a puntare su Petagna, poco utilizzato in azzurro. A riportarlo è Tuttosport.

BARCELLONA, PRONTO UN VITALIZIO PER MESSI, RINNOVO CON CLAUSOLA PER MINGUEZA. REAL MADRID, FISSATO UN TETTO PER MBAPPE'. MANCHESTER UNITED, RINNOVO PER UN ALTRO ANNO PER CAVANI. TOTTENHAM, NUOVO TENTATIVO PER RODGERS MA IL LEICESTER NON MOLLA. COLONIA, RINNOVA IL TALENTO THIELMANN.

Novità riguardanti il futuro di Lionel Messi che arrivano dalla Catalogna. Secondo quanto riportato da Deportes Cuatro il Barcellona presenterà all'argentino un contratto che sarà una sorta di vitalizio: un biennale da calciatore, poi la Pulga potrebbe chiudere la carriera negli Stati Uniti dove ha già casa. Una volta appesi gli scarpini al chiodo lo aspetta nuovamente il club catalano pronto ad affidargli un ruolo dirigenziale. Sempre l'emittente riporta un dettaglio importante, ossia quello dell'apertura dello stesso Messi a decurtarsi del 50% il proprio ingaggio: un modo per non gravare troppo sulle casse societarie a condizione che la somma risparmiata venga reinvestita per rendere la squadra ancor più competitiva. Nei giorni scorsi, ricordiamo, è emersa la notizia di un'offerta importante del Paris Saint-Germain, disposto a offrire due anni più opzione sul terzo.

Oscar Mingueza non lascerà il Barcellona a parametro zero. Con una nota apparsa sul sito ufficiale, il club catalano ha reso noto il rinnovo del contratto dl difensore classe '99 per due ulteriori stagioni, ovvero fino a giugno 2023. Nel contratto di Mingueza inserita anche una clausola rescissoria da 100 milioni di euro.

Il Real Madrid non potrà spendere cifre folli in questa sessione di mercato a seguito delle ingenti perdite dovute al Covid-19 e alle spese di ristrutturazione del "Bernabeu". Tuttavia è noto il sogno Mbappé e c'è ancora speranza per ingaggiare il francese, il cui contratto col Paris Saint-Germain scade nel 2022 e che non ha dato segnali incoraggianti al club francese circa un eventuale rinnovo. Secondo quanto riportato da Diario Madrilista il club spagnolo avrebbe fissato un tetto limite di 80 milioni di euro per il cartellino dell'attaccante, cifra che può salire fino a 100 attraverso i bonus. Questa sarà la somma massima che potrà offrire ai parigini. Non è da escludere l'aggiunta di contropartite tecniche, una di esse potrebbe essere un big, come Raphael Varane. L'alternativa è aspettare il 2022 e sperare di ingaggiare Mbappé a parametro zero.

Secondo quanto riportato da ESPN, Edinson Cavani avrebbe deciso di restare un'altra stagione al Manchester United. L'ufficialità è prevista la prossima settimana. nonostante l'interesse del Boca Juniors il Matador è pronto a proseguire con i red devils. 34 anni, Cavani ha segnato 12 reti in 33 presenze complessive con lo United e il tecnico Solskjaer ha ribadito in conferenza stampa di volere la sua conferma.

Il Tottenham, dopo l'addio di José Mourinho, è ancora alla ricerca di un tecnico che possa far partire un nuovo ciclo. Così, dopo il diniego di Erik ten Hag, l'idea sembra ricaduta su Brendan Rodgers, allenatore del Leicester. Le foxes, vicine a un ritorno in Champions League dopo qualche anno, non avrebbero intenzione di privarsene.

Jan Thielmann rinnova il suo contratto col Colonia. Il talento di casa, 18 anni, ha trovato l'accordo fino al 2024. Promosso in prima squadra la stagione passata, l'esterno offensivo ha fin qui raccolto in questa stagione 21 presenze in Bundesliga, segnando 2 reti.
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000