Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
tmw / fiorentina / Serie A
Baggio: "Per Bologna grande affetto, a Brescia abbiamo emozionato. E ricordo Mero..."TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca
giovedì 09 settembre 2021 22:53Serie A
di Michele Pavese

Baggio: "Per Bologna grande affetto, a Brescia abbiamo emozionato. E ricordo Mero..."

Bologna e Brescia sono state le due oasi felici di Roberto Baggio, due città in cui il Divin Codino ha lasciato il segno e regalato magie. Nel corso dell'intervista rilasciata a Revista Libero, l'ex numero 10 della Nazionale italiana ha ripercorso quelle due tappe fondamentali della sua carriera: "Bologna è una città che sa di calcio. In passato ha visto giocare nella sua rosa grandi giocatori. Ha una conoscenza calcistica che si eredita, che si tramanda di padre in figlio. Amano il talento. Sono stato lì solo per un anno, ma quel pubblico è stato indimenticabile per me. Spero di avere regalato emozioni che solo gli appassionati di calcio sanno riconoscere. Sento che l'hanno apprezzato. Mi hanno anche incoraggiato quando era necessario, quando ho avuto un momento difficile. Per il Bologna non posso che avere affetto e gratitudine".

Brescia nel cuore: "L'atmosfera era unica. Il luogo, le persone, il club, i giocatori... Quando giochi a calcio con persone competenti, che sanno stare al proprio posto e sanno cosa è meglio per la squadra, è normale che tutto funzioni alla perfezione. Abbiamo ottenuto buoni risultati ma soprattutto abbiamo regalato emozioni che sono rimaste per sempre nel cuore delle persone. Questa è la più grande vittoria, il più grande successo. C'è solo una pagina nera di quel viaggio: la morte di Vittorio Mero. Voglio ricordare il suo sorriso e la dolcezza di uno splendido ragazzo. Vorrei anche ricordare due persone per me fondamentali lì: il presidente Gino Corioni e Carletto Mazzone, un grande allenatore".

L'importanza di Mazzone: "Lo amo moltissimo. Uomo vero, serio e sincero in un mondo di ruffiani e opportunisti. Se deve dirti qualcosa, te la dice in faccia. Mi ha dato la possibilità di vivere altri quattro anni di calcio. Un calcio bello, puro, totale. Brescia è stata molto generosa con me e mi ha aiutato a conoscerla a fondo. Sarò eternamente grato".
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000