Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / fiorentina / Serie A
Inter, Farris: "La sosta è un incognita per tutti. Scontro diretto col Napoli? Serve una vittoria"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Image Sport
domenica 27 novembre 2022, 20:12Serie A
di Patrick Iannarelli

Inter, Farris: "La sosta è un incognita per tutti. Scontro diretto col Napoli? Serve una vittoria"

Massimiliano Farris, allenatore in seconda dell'Inter, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport: "Lukaku? Ha fatto un grande lavoro per recuperare, purtroppo ha avuto un inciampo non previsto. L’importante è che ora stia bene, è determinato e vuole dare tanto sia all’Inter che al Belgio. La cosa più importante è che stia bene e che rientri in forma".

La lunga sosta della Serie A?
"È un’incognita per tutti, sappiamo che è una stagione anomala. Abbiamo deciso di spostarci una settimana per evitare il freddo, mettere benzina nei muscoli e aspettare i giocatori che arriveranno dopo il Mondiale, sperando di poter portare tutti allo stesso livello per la ripresa a gennaio. Se c’è un rischio più alto di infortuni? Chi andrà al Mondiale avrà un ciclo di allenamenti meno intenso. Faremo delle amichevoli con coefficiente crescente in modo da essere pronti".

La sfida Scudetto tra Inter e Napoli?
"La distanza è importante, gli azzurri stanno facendo qualcosa di straordinario. Rispetto allo scorso anno abbiamo tre punti in meno, non abbiamo fatto così male. Ora serve vincere lo scontro diretto, abbiamo vinto un match importante contro l’Atalanta, ora dobbiamo ripartire con fiducia. La sfida col Napoli sarà un’incognita perché bisogna capire come stanno le due squadre".

Simone Inzaghi?
"È un ragazzo eccezionale, ha grande sensibilità e umanità. La prova di tutto è lo spazio che dà a tutto lo staff. Credo che sia un predestinato, abbiamo imparato tanto da lui. Ed è ancora giovanissimo nonostante alleni da tanto con grandi risultati”.