Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / frosinone / Serie B
Parma, Pecchia: "Un vanto i tanti giocatori in nazionale. Charpientier? Andrà in panchina"TUTTOmercatoWEB.com
venerdì 30 settembre 2022, 14:04Serie B
di Luca Bargellini

Parma, Pecchia: "Un vanto i tanti giocatori in nazionale. Charpientier? Andrà in panchina"

Domani per il Parma di Fabio Pecchia è in programma il match al 'Tardini' contro il Frosinone. Queste le parole del tecnico dei ducali raccolte da ParmaLive.com: "Abbiamo concesso diversi giocatori alle nazionali e questo è un vanto per il club. Qualcuno ha trovato minutaggio, qualcuno ha respirato aria diversa: sono tutti pronti per la partita di domani. Ansaldi e Bernabè sono in dirittura d'arrivo per il rientro: valutazioni dell'ultimo minuto ma sono ormai pronti. Valuteremo il loro stato di salute. Il Frosinone ha avuto una partenza importante, una squadra giovane ma con un buon mix. Sono una squadra con qualità ma che vince anche molto duelli. Serve grande umiltà, come abbiamo mostrato nell'ultima gara. Da lì poi si può parlare di tutto il resto, ma la base deve essere quella di un buon gruppo, con umiltà, che vuole fare le cose da squadra e poi è evidente che può venire fuori la qualità".

Spazio al tema del rientro di Bernabé e alla gara da ex che attende Charpentier: "Non riesco a capire il problema (ride ndr) - spiega in relazione allo spagnolo -. E' una risorsa in più e devo metterlo nelle migliori condizioni per potersi esprimere. Prima deve avere la giusta condizione, poi penseremo a come metterli in campo. Per me il problema è quando un giocatore non è in rosa, preferisco avere il problema di averli tutti a disposizione. Ora deve trovare la migliore condizione. Sta tornando con noi, ma è da un po' che è fuori e che non ha continuità. Serve ancora del tempo. Gabriel questa settimana ha lavorato con il gruppo, ma è in una condizione totalmente diversa rispetto ad altri. Al di là di quello che può succedere domani è stata una settimana in cui ha dato ottimi segnali. Significativa per lui e per tutto il gruppo. Dare una mano vedremo, ha fatto una settimana di allenamenti. Sicuramente sarà vicino a me in panchina e poi vedremo".