Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / genoa / Archivio
Il Memorial VannucciTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Claudia Marrone
venerdì 30 settembre 2022, 11:44Archivio
di Claudio Nassi
per Claudionassi.com

Il Memorial Vannucci

Ero presente sabato 17 u.s. al Nursery Campus, splendida location della 27° edizione del Memorial Vannucci. Ancora una volta organizzazione perfetta. Visto il maltempo, era stata preparata una struttura ad hoc. Nessuna meraviglia, non a caso si tratta di Vannino Vannucci, il vivaista numero uno, partner verde per realizzazioni di prestigio, dall'Expo di Milano alle Olimpiadi di Sochi, Londra, Torino, Atene, fino ad essere fornitore per la manutenzione dei giardini reali di Buckingham Palace a Londra e alla Corte Reale del Re di Giordania ad Amman. Legato alla città, è da tempo immemore sponsor della Pistoiese, oltre che tifoso. Sarebbe il presidente ideale, ma il padre Moreno non l'ha permesso. Anzi l'ha vietato. E' uno dei miei crucci. Avrebbe tutto: presenza, personalità, mentalità, visto il modo con cui conduce l'azienda. Un esempio? Il Nursery Campus, ma la sede di Piuvica non è da meno: ogni cosa al proprio posto, i quadri incorniciati allo stesso modo, alla stessa altezza, e non una macchina fuori le strisce.

Ho sempre pensato che se il proprietario di un'azienda modello portasse le stesse idee nella società di calcio sarebbe vincente. Era già capitato a Firenze nell''85/'86. Quando la domenica vedevo Giulio Fratini, proprietario della Rifle, venire a salutare la squadra in ritiro al Relais Certosa. Un piacere parlarci. Sarebbe stato ottimo presidente, ma ogni volta che toccavo il tasto rispondeva: "Non ne parli nemmeno. Se c'è bisogno di cento milioni sono pronto a darli, il resto non interessa". E mise il veto al figlio Alessandro, tifoso viola, di pensare alla Fiorentina. Dopo aver parlato di Vannucci e Fratini, rimango dell'avviso che chi capisce non chiude in perdita nel calcio. Può andare in rosso un anno, se dovranno essere fatti investimenti, ma, con tanti incompetenti, vivrà di rendita.

Tornando al Memorial, dopo la Marchesa Antinori, il Dott. Loccioni, il Dott. Ferrari e il Dott. Sacerdote, abbiamo assistito alla premiazione dell'AIA, fiore all'occhiello della FIGC. Hanno parlato il Presidente, Alfredo Trentalange, l'addetto stampa, Luca Calamai, e la prima donna esordiente in Serie A, Maria Sole Ferrieri Caputi, domenica in Sassuolo - Salernitana. Gianluca Barni, brillante come sempre, ha ricordato Roberto Clagluna, allenatore della Pistoiese, amico dei Vannucci e maestro degli arbitri a Coverciano, voluto da Paolo Bergamo. Una festa come raramente è dato vedere. Peccato concomitante col Festival dello Sport di Trento.