Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / genoa / Copertina
Qatar 2022, il Portogallo supera l'Uruguay, doppietta di Bruno FernandesTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Panoramic
lunedì 28 novembre 2022, 21:59Copertina
di Franco Avanzini
per Genoanews1893.it

Qatar 2022, il Portogallo supera l'Uruguay, doppietta di Bruno Fernandes

Cristiano Ronaldo fa parte di quei pochi giocatori che tutti aspettano. Vincitore di molti palloni d'oro, goleador in cinque mondiali consecutivi, autore di tanti gol spettacolari che sta provando a portare avanti il suo Portogallo nel girone H contro un Uruguay che tecnicamente appare inferiore. Lo schema lo riguarda sempre, il pallone passa sempre dai suoi piedi o dalla sua testa. E le punizioni sono, spesso, il suo pane quotidiano. Non sempre le cose vanno come vorrebbe lui ma, nonostante ciò, resta sicuramente sempre pericoloso quando può far partire il suo tiro. 

Uruguay che non gioca, attende l'avversaria, spazza la propria area e costruisce praticamente nulla davanti. Cavani in attacco vede pochi palloni ed è costretto spesso ad arretrare per toccarne qualcuno. Valverde cerca di cucire il gioco ma non viene coadiuvato dai compagni. In difesa l'arcigno Godin e i suoi compagni fanno di tutto per spezzare il gioco cercando solo di tenere lontano i palloni dalla propria porta. Nella primissima azione però Cavani lancia Bentancur che potrebbe segnare ma il portiere Diogo Costa si ritrova la palla addosso.

Una carezza al pallone ed ecco che il Portogallo può esultare. E chi se non Cristiano Ronaldo poteva segnare? Una liftata alla sfera, una piccola spettinata ai capelli e zac per i lusitani è festa. E invece ecco che la rete viene consegnata a Bruno Fernandes autore del traversone diretto in porta. Uruguay costretto a cambiare registro ed a cominciare ad attaccare per trovare almeno un pareggio che comunque lo costringerebbe a batter il Ghana nell'ultimo turno. 

E in effetti gli uruguaiani qualcosa fanno. Entra Maxi Gomez e un suo tiro potentissimo si conclude con la palla contro il palo. Occasionissima grossa per pareggiare, Portogallo che trema ma non crolla e nel finale cerca prevalentemente di tenere palla distante dalla propria area. Il Var richiama l'arbitro per uno "strano" fallo di mano in area dell'Uruguay. Dal dischetto va Bruno Fernandes facendo doppietta personale. Giocatore che va pure vicino al tris personale colpendo un palo e impegnando il portiere avversario nei minuti di recupero.  

Classifica gir H: Portogallo 6, Ghana 3, Uruguay e Corea del Sud 1