Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
tmw / genoa / Serie A
Col minimo indispensabile: la Juve batte 1-0 il Malmo ma ha un problema in attaccoTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
mercoledì 8 dicembre 2021, 20:37Serie A
di Marco Conterio
fonte dall'inviato di TMW a Torino

Col minimo indispensabile: la Juve batte 1-0 il Malmo ma ha un problema in attacco

Juventus-Malmo 1-0 a 90'
La Juventus vince per 1-0 contro il Malmo, ma i suoi limiti e problemi restano evidenti. Ottavi già in tasca, dalla Russia arrivano novità a fase alterna fin quando lo Zenit pareggia contro il Chelsea: una notizia che regala il primato alla banda Allegri e consegna la Vecchia Signora alle seconde dei gironi Champions nel sorteggio di Nyon di lunedì. A Torino fa un freddo svedese ma il campo dello Stadium tiene bene. La neve che è caduta tutto il giorno e i gradi che arrivano sotto lo zero, hanno messo a dura prova il manto erboso ma non quello che è l'approccio alla gara della Juventus. Che da subito è padrona, riesce a gestire, a non subire, a dare la zampata del vantaggio con Kean ma poi non è capace a dare quello che sarebbe il colpo di grazia per il Malmo. Allegri lancia dall'inizio De Winter ed è un segnale verso il futuro, e anche uno in direzione Under 23 proprio nei giorni in cui il ciclone dell'inchiesta Prisma sulle plusvalenze si è abbattuto sulla Vecchia Signora. C'è futuro, tra i ragazzi che crescono in C e si affacciano in prima squadra.

Uno sguardo alla Russia
La testa al campo, lo sguardo agli aggiornamenti dalla Russia: la Juve deve fare un risultato migliore rispetto a quello del Chelsea a San Pietroburgo contro lo Zenit. Subito la botta: segna Werner. Poi fa gol Kean, su una trivela di Bernardeschi dalla destra. Lo Zenit prima pareggia, poi va avanti. La Juventus comanda il gioco e gli aggiornamenti sulla corsa al primo posto certamente la galvanizzano. Benissimo la difesa, Dybala gioca solo 45' per riprendere ritmo gara e metter minuti nelle gambe. Entra Morata dopo la discussione con Allegri contro il Genoa, l'impatto dei primi minuti non è dei migliori. Intanto il Malmo, fresco di titolo svedese e fuori da ogni obiettivo in questa Europa, prova a far capolino dalle parti di Perin mentre Rabiot prova una volta tanto a tirare verso la porta avversaria. Fuori di poco ma è già qualcosa di quel che gli chiede Allegri. Poi segna Lukaku. E' 2-2.

Manca la zampata
Morata non incide, Kean sbaglia un gol clamoroso a tu per tu con Diawara, di quei classiconi che era più facile segnare che sbagliare. Esce De Winter tra gli applausi, dentro De Sciglio, il Malmo fa qualche cambio ma la storia degli addendi e del risultato rimane la stessa. Intanto Kean ne sbaglia un altro, il terzo della sua partita. Il gol in apertura non basta e forse a questa Juventus, tra gli errori dell'italiano e quelli dello spagnolo, manca un vero e proprio centravanti trascinatore per essere grande. Intanto dalla Russia arriva la notizia: gol del Chelsea, ancora Werner. Valzer di cambi nel finale, esce pure Kean e si prende qualche fischio. La partita finisce. Però da San Pietroburgo la notizia è clamorosa. 3-3 dei russi.
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2022 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000