Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCesenaFrosinoneLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / genoa / Serie A
Intensità, aggressività e recupero alto: come Blessin ha cambiato (in due giorni) il GenoaTUTTOmercatoWEB.com
martedì 25 gennaio 2022, 07:30Serie A
di Andrea Piras

Intensità, aggressività e recupero alto: come Blessin ha cambiato (in due giorni) il Genoa

Come ti cambio il Genoa in due giorni. Il pareggio contro l'Udinese di sabato ha lasciato un po' di amaro in bocca ai tifosi rossoblu ma allo stesso tempo fiducia per quanto fatto vedere in campo in termini di impegno e intensità. Merito di Alexander Blessin, allenatore poco conosciuto e annunciato dal club più antico d'Italia nella giornata di giovedì, abile a cambiare l'atteggiamento della squadra sul terreno di gioco. Tecnico ex Ostenda con un passato nelle giovanili del Lipsia, 48 anni natio di Stoccarda ha già riscontrato successo nei sostenitori che ha salutato al triplice fischio con un applauso e con il classico gesto per chiedere maggiore calore. A partita abbondantemente terminata è stato poi protagonista di un simpatico fuori programma correndo dagli spogliatoi, dove doveva effettuare le tradizionale interviste post-partita, verso la tribuna dove era presente la sua famiglia, la moglie Charlotte e le sue tre figlie.

Intensità e aggressività
Un pressing a tutto campo. Aggressività su ogni pallone e recuperi alti capovolgendo rapidamente l'azione. Sono solo alcuni dei contenuti all'interno della partita contro i friulani di Gabriele Cioffi. Il Grifone è partito subito forte creando due occasioni da gol nitide nei primi cinque minuti che hanno infiammato un "Ferraris" colmo soltanto di cinquemila unità a causa della capienza ridotta dovuta al Covid. Analizzando i dati della gara possiamo notare come siano stati 10 i tiri verso lo specchio della porta contro i 2 dell'Udinese mentre le occasioni da gol sono state otto e tre parate di Silvestri contro nessuna da parte di Sirigu. Infine i recuperi sono stati 76 quelli del Grifone.

Servono i gol
Al contrario è mancato però la zampata finale. Sono diverse le occasioni capitate sui piedi dei giocatori di Blessin, da Destro a Yeboah passando per Portanova ed Ekuban, su cui Silvestri si è superato. Errori che sono costati due punti e non la prima vittoria del tecnico di Stoccarda sulla panchina rossoblu. Il mercato potrà andare incontro al bisogno di gol. Nella giornata di oggi si terranno le visite mediche di Roberto Piccoli. L'attaccante proveniente dall'Atalanta è arrivato in città ieri sera e oggi sosterrà i controlli di routine mentre è davvero ad un passo l'arrivo di una nuova pedina per il centrocampo: Nadiem Amiri dal Bayer Leverkusen. Due innesti per tentare la scalata, che dopo sabato, sembra meno impossibile.
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2022 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000