Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / genoa / Calcio estero
Centurion e la depressione: "La mia vita come nella pandemia. Mi sono stancato della vita"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
mercoledì 28 settembre 2022, 10:27Calcio estero
di Gaetano Mocciaro

Centurion e la depressione: "La mia vita come nella pandemia. Mi sono stancato della vita"

Noto al calcio italiano per due brevi e infruttuose parentesi al Genoa, Ricardo Centurion torna a far parlare di sé. L'attaccante, 29 anni, ha rilasciato alcune dichiarazioni pesanti, raccontando il suo dramma personale. Attualmente al Vélez dove è di fatto fuori rosa, il giocatore ha dichiarato: "Allenarsi da soli è molto difficile il club ha fatto in modo che io lo faccia al pomeriggio per non incrociarmi con la prima squadra. La mia vita è come quando c'era la pandemia".

Il giocatore è stato escluso dalla squadra a seguito della sua indisciplina, come le assenze ingiustificate agli allenamenti e alcuni video in cui lo si vede in alcune feste. Centurion ha inoltre manifestato il suo stato di depressione, accentuata dopo la morte della sua ragazza, Melody Pasini, nel 2020: "Mi ero stancato della vita, ho sopportato tante cose. Avevo bisogno di isolarmi da tutto, mi sentivo sopraffatto. Avevo attacchi di panico" ha dichiarato a Radio La Red. Centurion prosegue: "Pensavo che l'amore di mia figlia mi avrebbe fatto dimenticare molte ferite che avevo aperte. Ma non riesco a guardarla negli occhi mentre cresce".

Centurion non gioca una partita ufficiale dal 23 aprile, quando era in prestito al San Lorenzo. Il giocatore ammette che non ha perso la speranza di tornare a giocare: "L'unica cosa che mi resta è la speranza. Voglio tornare a giocare a calcio e so che tornerò a farlo".