Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / genoa / Serie A
Inter, Inzaghi: "Soddisfatto della squadra e della rosa. Contano i titoli..."TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
martedì 5 marzo 2024, 00:15Serie A
di Fabio Cirillo

Inter, Inzaghi: "Soddisfatto della squadra e della rosa. Contano i titoli..."

L'Inter vince ancora, a San Siro finisce 2-1 contro un Genoa agguerrito. Nel primo tempo il doppio vantaggio con Asllani e Sanchez, nella ripresa la rete di Vasquez a riaprire la sfida. Nerazzurri a +15 sulla seconda, obiettivo seconda stella sempre più vicino. A fine gara il commento di Simone Inzaghi a Dazn:

- (A. Bocelli) Stasera abbiamo sofferto, ma i 15 punti in più secondo me fanno calare motivazione e concentrazione.
"Sappiamo che il nostro percorso è difficile, pieno di partite che ti possono mettere in difficoltà. Gli ultimi 4-0 portano lontano dalla realtà. Dobbiamo tener duro e continuare a lavorare per i prossimi due mesi e mezzo".

- Dove ti ha convinto Asllani, dove è cresciuto di più?
"Gli ho fatto i complimenti, per come lavora. Quando hai Brozovic e Chala in quella posizione non è semplicissimo, lui però ha lavorato sempre benissimo e sta cogliendo i frutti del suo lavoro. Cerca di imparare in ogni allenamento, e in questa settimana ha fatto 3 gare una meglio dell'altra. Ma non solo lui, anche tutti gli attaccanti sono stati fondamentali".


- Vi siete posti un obiettivo in questo campionato, magari oltre a vincere lo Scudetto, magari una quota punti da raggiungere?
"Contano i titoli, i trofei e stare bene in una società. La mia soddisfazione più grande è vedere la squadra giocare così e che tutti si sentono coinvolti, poi quello che viene dopo è diverso. Abbiamo vinto una Supercoppa, ci siamo qualificati a dicembre per il Mondiale del club, fondamentale per la società, ora abbiamo un campionato e una Champions da disputare al meglio".

- (W. Zenga) Ho sottolineato che nonostante le partenze di questa estate, ho tanta ammirazione per te sia da tifoso che da allenatore.
"Ti ringrazio per le parole. Abbiamo cambiato 12 giocatori, sapevamo che mettevamo dei nuovi ma tutti funzionali, dietro c'è gente competente che mi aiuta. Ho avuta tanta disponibilità dai ragazzi e questo aiuta. Dobbiamo recuperare delle energie, contro l'Atalanta è stata dispendiosa, avevo delle rotazioni limitate questa sera. Il gol di Vasquez ha condizionato anche alcuni cambi ma siamo stati bravi a portarla a casa".

- Con Thuram, è stato bravo lei o lui si è integrato subito?
"Innanzitutto è stata brava la società a portarmelo, poi lui è stato bravo ad inserirsi nel gruppo e nel sistema di gioco. Parla perfettamente la lingua e la sua attitudine hanno aiutato molto".