Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / genoa / Serie A
Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 12 giugnoTUTTO mercato WEB
giovedì 13 giugno 2024, 01:00Serie A
di Andrea Piras

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 12 giugno

Il punto su tutte le news di calciomercato della giornata appena andata agli archivi. Tra indiscrezioni, trattative e retroscena ecco le notizie più importanti.
JUVENTUS, MOTTA IL NUOVO ALLENATORE. INTER, OTTIMISMO PER IL RINNOVO DI INZAGHI, CONTATTO CON IL GENOA PER JOSEP MARTINEZ. MILAN, DOPO L'EUROPEO INIZIERANNO LE TRATTATIVE PER IL RINNOVO DI MAIGNAN. ROMA, DYBALA PRONTO A SPALMARSI L'INGAGGIO PUR DI RESTARE, CINQUE CLUB DI PREMIER SU ABRAHAM. FIORENTINA, IL COMO SI MUOVE PER BELOTTI. TRE CLUB DI A SU THORSTVEDT. GENOA, VITINHA RESTA, DIALOGHI PER SPENCE E GUDMUNDSSON. TORINO, OCCHI SU MCGUIRE. EMPOLI, ACCELERATA PER TUTINO. LECCE, PRESO PIERRET. PARMA, INCONTRO CON L'AGENTE DI TANGANGA.

Il comunicato tanto atteso è arrivato. Thiago Motta è il nuovo allenatore della Juventus, col club bianconero che ha dato l'annuncio tramite il proprio sito ufficiale. "È ufficiale: il prossimo allenatore della Juventus sarà Thiago Motta. Il tecnico italo-brasiliano ha firmato un accordo con la Juventus fino al 30 giugno 2027. Quarantadue anni ancora da compiere, Thiago Motta ha intrapreso nel 2018 la carriera da allenatore - partendo dalle giovanili del Paris Saint Germain, la squadra con cui aveva pochi mesi prima terminato la sua avventura da giocatore; in Italia è arrivato sulla panchina del Genoa nel 2019, per poi allenare lo Spezia e il Bologna, la squadra nella quale negli ultimi due anni è riuscito a mettere a frutto al meglio le sue idee di gioco e con la quale ha raggiunto una storica qualificazione alla Champions League".

Si è appena concluso l'incontro in sede dell'Inter fra la dirigenza e Tullio Tinti. Sul tavolo il rinnovo di Simone Inzaghi. Il tecnico nerazzurro, protagonista dell'ultima stagione culminata con la conquista del ventesimo scudetto, andrà in scadenza di contratto il 30 giugno del 2025 e la società, nonostante il cambio di proprietà, ha messo il prolungamento sempre fra le priorità. Al momento, secondo quanto raccolto dalla nostra redazione a Milano, è una fase interlocutoria della trattativa e non c'è ancora niente di definito anche se, va sottolineato, rimane ottimismo sulla buona riuscita dell'operazione. Il tema principale è legato all'aspetto economico del nuovo contratto, con i bonus che come spesso capita potrebbero risultare decisivi nell'arrivare alla fumata bianca: la base sarà quella indicata fino a qui, ovvero 6,5 milioni di euro netti all'anno. Mentre sui bonus esistono ancora delle trattative in corso fra le due parti. La nuova scadenza invece dovrebbe essere quella del 2026, eventualmente con l'inserimento di un'opzione di rinnovo valida per una ulteriore stagione.

Nell'intensa giornata di mercato in casa Inter, c'è stato tempo e spazio anche per parlare del nuovo portiere che dovrà arrivare per fare da vice e in seguito raccogliere l'eredità di Yann Sommer. Secondo Sky Sport i dirigenti nerazzurri, oltre all'agente di Simone Inzaghi, hanno avuto un summit anche con i dirigenti del Genoa. Un primo contatto ufficiale per parlare di Josep Martinez, portiere autore di un'ottima prima stagione in Serie A che Alberto Gilardino non vorrebbe perdere. La società rossoblù, da parte sua, fa comunque una valutazione alta del suo cartellino: si parte da una base d'asta di 18 milioni di euro, con le parti che si riaggiorneranno più avanti. Quindi l'incontro con Albert Botines, agente con cui l'Inter ha discusso del prolungamento del giovane Dilan Zarate e del difensore classe 2006 del Betis Alex Perez. Nei colloqui, inoltre, l'Inter si è informata anche sulla situazione di Jorgensen, portiere danese di proprietà del Villarreal.

Paulo Fonseca pianifica dalle basi il progetto per il nuovo Milan. Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, il tecnico potrà contare su Mike Maignan, che si unirà al gruppo rossonero dopo aver terminato le vacanze post-Europeo. Lo spirito sarà quello delle annate precedenti, il francese si vede ancora tra i pali del Diavolo e questo è ciò che conta. La volontà dell'ex Lille aiuterà notevolmente il club nel rinnovo. Il suo accordo scadrà nel 2026, ma dopo l'Europeo il Milan e i suoi agenti si siederanno a un tavolo per cercare un'intesa per allungarlo. Ultimamente l'estremo difensore sembrava aver perso fiducia nel progetto, cosa che invece adesso pare aver ritrovato, malgrado il suo nome venga continuamente accostato a top club come Bayern Monaco, PSG e Manchester City, in grado di offrirgli uno stipendio ben più alto dei 3,2 milioni annui percepiti in Italia. È chiaro però che non esiste nessuno incedibile e, dovessero arrivare proposte irrinunciabili, il Milan non si farebbe trovare impreparato. Nel mirino c'è infatti da tempo Marcin Bulka del Nizza, 38 presenze quest'anno tra Ligue 1 e Coupe de France. In carriera ha vinto una Ligue 1, una Coppa Francese, una Coppa di Lega Francese e una Supercoppa Francese, tutti trofei conquistati con il PSG. In bacheca anche due English Youth League con il Chelsea.

Paulo Dybala, in vacanza a Miami, sta vivendo un'estate di relax e attesa, dopo aver digerito la delusione per la mancata convocazione dell'Argentina. Perché da quando è arrivato il nuovo responsabile dell’area sportiva non ci sono state novità riguardo al suo futuro, né sono arrivate telefonate a lui o ai suoi agenti dal Fulvio Bernardini. E Paulo, da leader del gruppo, da senatore di una squadra che vivrà diversi cambiamenti, vorrebbe capire quali saranno le linee guida del club per la prossima stagione. E se questo nuovo progetto lo coinvolgerà da protagonista come si aspetta lui, e sicuramente anche De Rossi. La Joya, ricorda il Corriere dello Sport, ha firmato nell’estate 2022 un contratto da 4 milioni di base, circa la metà di quanto prendeva alla Juventus, senza alcun bonus alla firma (da prassi per gli svincolati) e commissioni agli agenti. Dybala da luglio guadagnerà invece 7,5 milioni più 2 di bonus, una cifra elevata per un club che punta alla sostenibilità. Per questo sarebbe disposto ad andare anche incontro alla società rinnovando il contratto e spalmando lo stipendio su più anni (magari tre) per ammortizzare la spesa. Un ulteriore segnale di legame al club, un’altra dimostrazione di voler restare alla Roma.

Tammy Abraham può lasciare la Capitale: lo ricorda il Corriere dello Sport, ribadendo che la Roma è attualmente a caccia di un centravanti che possa dare determinate garanzie dal punto di vista dei gol. Il numero 9 della Roma, arrivato tre stagioni fa per 42,3 milioni di euro, adesso potrebbe fare le valigie per garantire alla Roma un tesoretto da aggiungere al budget mercato per affondare il colpo su obiettivi che potranno essere più utili al nuovo corso targato De Rossi. Perché di fatto adesso il centravanti inglese potrebbe essere di troppo, e gli ultimi suoi mesi in giallorosso, quelli dopo il rientro dall’ultimo infortunio, si sommano alla stagione precedente di delusioni, occasioni mancate e quello scetticismo che è diventato sempre maggiore sulle sue doti da goleador. Sono al momento cinque i club interessati a lui. L’Aston Villa, il West Ham, il Leicester, il Tottenham - come aggiunge Il Messaggero - e, da qualche ora, anche l’Everton. Chi per un motivo, chi per un altro, tutti e cinque i club hanno bisogno di un rinforzo in attacco e sono fortemente interessati a Tammy: prezzo d’acquisto 20-25 milioni. L’Aston Villa non ha perso ancora la speranza di prendere un potenziale crack in Premier. Il club lo stava trattando anche un anno fa, e stava per sborsare una cifra considerevole che permetteva alla Roma di rientrare dell’investimento della stagione precedente.

Il futuro di Andrea Belotti non è ancora stato scritto. Reduce da una buona seconda parte di stagione con la maglia della Fiorentina, il Gallo era arrivato in viola dalla Roma con la formula del prestito secco. Di fatto, quindi, il suo ritorno in giallorosso è obbligato. Ma la Fiorentina non ha ancora sciolto le riserve in merito alle proprie idee: Belotti a gennaio era arrivato per volontà dello scomparso dg Joe Barone e del tecnico Vincenzo Italiano. La Fiorentina ora ha affidato la panchina a Raffaele Palladino e sta ancora programmando le proprie strategie di mercato, ma una nuova trattativa con la Roma per trattenere l'ex capitano del Torino a Firenze non è del tutto da escludere ed in tal senso nei prossimi giorni i dirigenti gigliati avranno un incontro chiarificatore con l'entourage dell'attaccante. Sullo sfondo c'è però il Como: l'ambizioso club neopromosso ha individuato nel Gallo uno dei primi obiettivi per l'attacco di Cesc Fabregas. Lo stesso tecnico spagnolo ha avuto un contatto diretto col giocatore in questi giorni per spiegargli nel dettaglio il suo progetto tattico e più in generale quello del club lariano. La Roma in tutto ciò resta in attesa delle evoluzioni, pronta a sedersi al tavolo delle trattative con le varie società interessate.

Con la retrocessione in Serie B, il Sassuolo sarà al centro di tantissime trattative di mercato per i suoi giocatori migliori. Oltre ai vari Berardi, Pinamonti e Laurienté, fra i calciatori che hanno attirato l'interesse di tantissime società di Serie A c'è anche Kristian Thorstvedt. Il norvegese classe '99 piace per le sue grandi qualità fisiche e per i numeri importanti messi a referto nella sfortunata stagione neroverde: a livello personale, infatti, il suo campionato è stato comunque di alto livello con un totale di 34 presenze con 6 gol e 1 assist all'attivo. Secondo le ultime raccolte da TMW, Thorstvedt è seguito con grande interesse soprattutto da Fiorentina, Bologna e Lazio. Trattative vere e proprie non sono ancora state instaurate, ma certamente col passare dell'estate il suo sarà uno dei tanti nomi caldi che il dg Giovanni Carnevali dovrà trattare.

Vitinha giocherà anche la prossima stagione con la maglia del Genoa. L'attaccante portoghese, ricordiamo, era arrivato in Italia nella scorsa sessione di mercato di gennaio, col Grifone che poco prima del gong aveva strappato il giocatore all'Olympique Marsiglia con la formula del prestito con diritto di riscatto fissato a 25 milioni di euro. Una cifra che era sembrata fin da subito piuttosto elevata, in attesa di capire quali potessero essere le prestazioni, i numeri ed i gol dell'attaccante alla prima esperienza in Serie A. Con la fine della stagione il Genoa aveva fatto scadere il termine ultimo per il suo riscatto, ma nel frattempo il management rossoblù ha continuato a portare avanti i contatti con l'OM e proprio in queste ore è stata trovata la quadra definitiva. Vitinha resterà ancora un anno al Genoa, ma non con un trasferimento a titolo definitivo come previsto dai precedenti accordi. Le due società infatti, secondo quanto raccolto da TMW, si sono accordate con nuovi termini che prevedono un nuovo prestito, questa volta però con annesso un obbligo di riscatto al termine della prossima stagione intorno ai 20 milioni di euro. Di fatto uno sconto di 5 milioni sulla cifra finale di acquisto del cartellino quindi, con però l'aggiunta della promessa di riscatto alla fine del prossimo campionato.

Proseguono i colloqui tra il Genoa e il Tottenham per Djed Spence. Secondo quanto riportato da Il Secolo XIX, il diritto di riscatto dell'esterno è fissato a una cifra intorno agli 8 milioni di euro ed è molto probabile che l'affare vada in porto. Pure il calciatore ha fatto sapere di voler continuare in Liguria, dato che si è trovato molto bene con Gilardino e ritiene di poter crescere ulteriormente, giocando con continuità. I due club hanno concordato una proroga della scadenza dell'opzione, inizialmente fissata per fine maggio, segnale della volontà reciproca di chiudere l'operazione. Il Tottenham potrebbe essere interessato anche ad Albert Gudmundsson e per questo i dialoghi tra le parti proseguiranno. La richiesta per l'islandese è però oltre i 30-35 milioni di euro, con l'Inter e altre squadre di Premier League che stanno valutando il da farsi. Tra i monitorati dallo scouting rossoblù invece c'è Eduard Spercjan, 24enne centrocampista offensivo del Krasnodar che lo scorso giugno era stato accostato a Inter, Fiorentina e Sassuolo. Il classe 2000 in Russia ha totalizzato 29 presenze in questa stagione, segnando 11 gol. Nel 2022-2023 invece è arrivato a quota 10 in 28 gare, mentre nel 2021-2022 si è fermato a 8 in 25 partite. Zero reti invece nel campionato 2020-2021, nel quale è sceso in campo solo 5 volte.


Il Torino studia il profilo dell'attaccante statunitense Duncan McGuire, 15 gol 37 partite stagione scorsa e già 5 gol 13 partite in quella attuale: si tratta del compagno di reparto di Luis Muriel nell’Orlando City e fresco di esordio con la maglia della Nazionale maggiore americana, nonché prossimo protagonista con la Nazionale USA alle prossime Olimpiadi. Contatti in corso con l’entourage del giocatore, legato al suo attuale club da un contratto in scadenza al prossimo dicembre.

Tutto da scrivere il futuro di Gennaro Tutino, vicebomber dell'ultima Serie B con 20 reti con la maglia del Cosenza, un ruolino di marcia che lo ha reso il miglior marcatore italiano tra Serie A e Serie B. Al giocatore pensa ora l'Empoli, che avrebbe accelerato per l'attaccante di proprietà del Parma, società con cui ha ottimi rapporti visti gli affari già conclusi per Grassi e Pezzella, tra gli altri. Il Cosenza in ogni caso ha tempo fino a venerdì sera per riscattare il bomber di proprietà ducale, che ha vissuto la miglior stagione della sua carriera, segnando 20 gol in campionato con la maglia dei lupi (miglior bomber stagionale di sempre). Versando 2,5 milioni (in tre rate) al Parma, il presidente Guarascio potrebbe alzare le ambizioni del club, ma vanno considerate anche le ambizioni del giocatore, che vorrebbe giocarsi le sue carte in Serie A. Se i Lupi non dovessero esercitare il riscatto, Tutino tornerebbe momentaneamente a Parma, per poi essere ceduto ad una delle tante pretendenti, possibilmente anche ad una cifra maggiore rispetto al riscatto concordato con il Cosenza. In settimana arriveranno novità definitive.

Colpo Balthazar Pierret per il Lecce, che in queste ore ha definito l'operazione con il calciatore i scadenza di contratto con il Quevilly - Rouen Métropole. Il francese domani pomeriggio sarà in città per sostenere le visite mediche di rito e firmare un contratto pluriennale col club salentino. Lo stesso Corvino a gennaio aveva confermato l'operazione, senza delinearne i dettagli: il giocatore andrà a rafforzare i salentini nella prossima stagione di Serie A.

Il Parma è pronto ad affrontare il campionato di Serie A. Dopo aver conquistato la promozione e aver vinto il torneo cadetto, la squadra emiliana adesso è intenzionata a costruire una rosa che sia competitiva e che possa portare per il prossimo anno una salvezza tranquilla. Si lavora in società con la dirigenza che sta vagliando alcuni profili che possano garantire esperienza e qualità. Uno di questi potrebbe essere Japhet Tanganga di proprietà del Tottenham. Secondo quanto riporta Sky Sport, il club avrebbe incontrato l'agente del giocatore per sondare il terreno. Va sottolineato però come un difensore per il momento non dovrebbe essere nelle proprietà dei gialloblù. L’occasione Tanganga però potrebbe essere ghiotta in quanto il contratto con il Tottenham andrà in scadenza il prossimo 30 giugno e potrebbe essere un'occasione a parametro zero. L’inizio della passata stagione è stato decisamente travagliato con un problema al ginocchio che ha pregiudicato al giocatore l’impiego nei primi sei mesi passati all’Augsburg. Nel mese di gennaio gli Spurs hanno deciso di cederlo in prestito al Millwall, in Championship, dove ha collezionato 18 gettoni realizzando anche due reti mettendo insieme 1547 minuti.

BARCELLONA, IL NEWCASTLE SU FERRAN TORRES, PROSEGUONO I CONTATTI COL CITY PER LA CONFERMA DI CANCELO. RAYO VALLENCANO, ARRIVA DIMITRIEVSKI. FEYENOORD, PRISKE SARA' IL SUCCESSORE DI SLOT. GATTUSO NUOVO ALLENATORE DELL'HAJDUK SPALATO. DONATI IN GRECIA: SARA' IL TECNICO DELL'ATHENS KALLITHEA.

Il Newcastle è atteso dalla stagione del riscatto, dopo un'annata chiusa con il settimo posto in Premier League e la mancata qualificazione alle coppe europee per via del successo in FA Cup da parte del Manchester United. I Magpies vogliono quindi in estate rafforzare il proprio organico in ogni zona del campo, avendo già qualche idea su profili da provare ad acquistare. Tra questi, stando a quello che riporta Mundo Deportivo, figura anche Ferran Torres. L'attaccante esterno del Barcellona potrebbe completare al meglio il reparto offensivo bianconero, che ha in Alexander Isak la sua stella mentre in Callum Wilson e Anthony Gordon due ottimi elementi. Il Newcastle ha presentato un'offerta da 20 milioni ai blaugrana: 15 di parte fissa più 5 di bonus. Per Ferran Torres potrebbe essere un'esperienza interessante, dopo un'annata con luci e ed ombre nel club catalano. In 42 apparizioni, di cui molte non partendo dal primo minuto, ha segnato 11 gol e fornito 4 assist. Non è stato dunque una prima scelta per Xavi e, probabilmente, non lo sarà neanche per il nuovo tecnico Flick. Da capire se il classe 2000 vuole provare a riscattarsi nel Barça oppure tentare una nuova avventura, andando a misurare le sue qualità in un campionato come la Premier League.

Il Manchester City ha aperto alla trattativa con il Barcellona per Joao Cancelo. Il terzino destro portoghese, dopo la stagione vissuta in prestito in blaugrana, ha tutte le intenzioni di rimanere al Barça, ma l'ultima parola spetta al club inglese che ne detiene il cartellino. Tuttavia, secondo quanto riportato da Mundo Deportivo stamane, i Citizens sono disposto a facilitare il suo trasferimento definitivo. Almeno finché Pep Guardiola siederà sulla panchina del City - al momento con contratto in scadenza nel 2025. L'affare rimane piuttosto intricato, ma dopo un incontro avvenuto tra la dirigenza inglese e Jorge Mendes, l'agente del giocatore classe '94 ha esplicitato la volontà assoluta di stringere un'intesa per la riuscita dell'accordo di trasferimento, nonostante le offerte recapitate ad Etihad per Cancelo. Sotto contratto fino al 2027, il jolly portoghese dunque è ancora vincolato tre anni al Manchester City. E i dirigenti inglesi, se vogliono davvero andare in contro al Barcellona, al contempo vogliono recuperare un investimento di 65,5 milioni di euro - si legge sul quotidiano spagnolo - che il club ancora pagando e liberarsi di un ingaggio pesante. I contatti procedono spediti, però, con l'accordo tacito di trovare una soluzione in tempi brevi.

Stole Dimitrievski è il primo rinforzo ufficiale del mercato estivo del Valencia. Il club ha ufficializzato l'arrivo del portiere classe '93 dal Rayo Vallecano. Dopo sei stagioni nel club di Madrid, l'internazionale della Macedonia del Nord sbarca al Mestalla per vestire la maglia giallorossa.

Sarà Brian Priske ad ereditare la panchina del Feyenoord da Arne Slot. Lo ha annunciato oggi il club di Rotterdam sui propri canali ufficiali: il tecnico danese lascia così lo Sparta Praga dopo due stagioni in cui ha conquistato due campionati e una coppa nazionale. Priske, dopo una carriera da calciatore trascorsa tra Danimarca, Belgio, Inghilterra e Norvegia, ha cominciato la carriera di allenatore nel Midtjylland, dove stato vice, tecnico ad interim e allenatore. Prima del passaggio in Repubblica Ceca ha guidato anche l'Anversa, nella stagione 2021/22.

Quinta esperienza in panchina all'estero per Gennaro Gattuso dopo Sion, OFi Creta, Valencia e Olympique Marsiglia. E' di questi minuti, infatti, l'ufficialità del suo approdo all'Hajduk Spalato. Ecco il comunicato apparso sul sito ufficiale del club croato: "L'HNK Hajduk è molto lieto di confermare oggi che il leggendario Gennaro Gattuso guiderà la nostra prima squadra nella nuova stagione ! Ha firmato un contratto con Bijeli fino all'estate 2026, e arriverà a Spalato la prossima settimana, all'inizio della preparazione della prima squadra, quando lo presenteremo ufficialmente al Poljud.

Esperienza all'estero per Massimo Donati. Reduce da due anni al Legnago l'ex centrocampista del Milan, come anticipato nelle scorse ore da Tmw, diventa il nuovo allenatore dell'Athens Kallithea. Di seguito il comunicato ufficiale, apparso sul sito del club greco.