HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » hellasverona » Primo Piano
Cerca
Sondaggio TMW
Politano verso il Napoli, è l'acquisto giusto?
  Sì, dà un'alternativa all'irriconoscibile Callejon dell'ultimo periodo
  No, al Napoli sarebbe servito un giocatore diverso
  No, il campionato azzurro è compromesso, a prescindere dagli arrivi

Hellas Verona-Fiorentina 1-0, la decide il goal di Samuel Di Carmine

24.11.2019 17:00 di Francesco Galvagni    per tuttohellasverona.it   articolo letto 94 volte
Hellas Verona-Fiorentina 1-0, la decide il goal di Samuel Di Carmine
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Si chiude dunque così la partita del "Bentegodi" nel ricordo di Roberto Puliero, al quale andrà la dedica della vittoria. Dopo l'ottima prestazione del "Meazza" ma senza punti contro l'Inter torna a vincere in casa il Verona di Juric che sale così a 18 punti in classifica sorpassando proprio la Fiorentina. Adesso sarà bene rimanere con i piedi per terra ma è doversoso ricordare che il Verona è ora a -2 dalla zona Europa. Adesso dopo aver smaltito i festeggiamenti da lunedì sarà già ora di pensare alla prossima gara interna con la Roma. Da Francesco Galvagni è tutto, grazie per aver seguito la diretta su questa pagina.

90'+5, FINITAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA, triplice fischio di Giua, vince il Verona, meritatamente contro la Fiorentina, decide il goal al 21' della ripresa di Samuel Di Carmine.

90'+4, Verona che cerca di chiudere in avanti, Verre e Zaccagni difenndono palla sulla bandierina. I difensori viola provano a rubare palla per calciare in avanti.

90'+3- FIORENTINA IN AVANTI, cross dalla destra di Pol Lirola, Badelj non riesce ad arrivare sul pallone, allonatanato da Gunter verso la metà campo viola.

90'- SARANNO CINQUE, i minuti di extra-time in cui il Verona dovrà resistere per incamerare tre importantissimi punti in una partita giocata in maniera quasi perfetta dai gialloblù di Ivan Juric.

89'-GOAL IN FUORIGIOCO, da parte di Stepinski che mette in rete in netta posizione di offside, l'arbitro annulla giustamente la rete dell'attaccante polacco ex Chievo.

88'- AMRABAT, ci prova da fuori il marocchino, tiro murato dai difensori della Fiorentina.

87'-LENTO COUNTDOWN, verso la fine del match, i giallo-blù di Juric provano ad amministrare il vantaggio, schemi totalmente abbandonati, c'è solo da resistere per quello che resta da giocare, tra pochi istanti conosceremo l'entità del recupero.

85'- azione manovrata della Fiorentina con Caceres che serve Ghezzal a centro area, il tentativo dell'algerino viene però sventato da Silvestri che fa sua la sfera.

84'- TERZO E ULTIMO CAMBIO HELLAS, esce Samuel Di Carmine tra gli applausi del pubblico, entra Mariusz Stepinski per questi ultimi minuti di partita. Il goal di Di Carmine è il secondo che arriva dall'attacco del Verona durante la stagione; dopo quello di Salcedo contro il Brescia.

83'- VERONA PERICOLOSO, tentativo da fuori da parte di Matteo Pessina che finisce fuori di poco. Intanto sta pre entrare Stepinski che prenderà probabilmente il posto di Di Carmine.

81'- ED ECCO IL CAMBIO, esce Salvatore Bocchetti, rientrato dopo un lungo infortunio e ancora privo dei 90 minuti nelle gambe, entra Dawidowicz che andrà quindi a fare il difensore di sinistra nella linea a tre, con Gunter al centro e Rrhamani a destra.

77'- è pronto ad entrare sul terreno di gioco anche Pawel Dawidowicz, che proverà a dare il suo contributo per difendere il vantaggio.

76'- inizia ora a spingere la Fiorentina che inizia a spingere per arrivare al pari, ci sarà da soffrire per un buon quarto d'ora più recupero.

75'- CAMBIO FIORENTINA, seconda sostituzione effettuata da Vincenzo Montella dopo Ceccherini per Pezzella, esce Marco Benassi, entra Rachid Ghezzal, attaccante algerino classe 1992 proveniente dal Lione.

74'- HELLAS VICINO AL RADDOPPIO, saltano completamente gli schemi con l'Hellas che sfiora il raddoppio ancora con Di Carmine chiuso in uscita da Bartolomiej Dragowski, fino ad ora il migliore della Fiorentina.

71'-PRIMO CAMBIO HELLAS, esce Eddy Salcedo Mora, entra Mattia Zaccagni che andrà dunque a supportare Verre e Di Carmine nella manovra offensiva.

68' - vantaggio meritato per i gialloblù con Di Carmine che trova la gioia del primo goal in A proprio contro una delle sue ex squadre, Fiorentina che prova subito a reagire con con una conclusione di Vlahovic, di poco a lato.

66'- RETEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE ALE ALE ALE ALE ALE BUM BUM BUM BUM (Ciao Roberto, sempre nei nostri cuori), si è sbloccato Samuel Di Carmine, che trova il primo goal in Serie A, contropiede micidiale degli uomini di Juric con Di Carmine che riceve il pallone a centro area e batte Dragowski per il goal (dell'ex) dell'1-0. Cambia il punteggio al Bentegodi, Hellas in vantaggio.

64'- CAMBIO FIORENTINA, fuori Venuti, ammonito e in difficoltà su Lazovic e dentro Pol Lirola. Non cambi nulla dal punto di vista tattico con lo spagnolo che va a fare il laterale a tutto campo al posto del classe 1995 ex Benevento.

63'- la Fiorentina prova ora ad uscire dalla propria metà campo, ci provano da dentro l'area prima Benassi poi Ribery che non riescono però a trovare il giusto spiraglio.

60'- DRAGOWSKI SALVA ANCORA, altro intervento fondamentale per il portiere viola che salva su Salcedodi testa sugli sviluppi di un calcio d'angolo, ora l'Hellas ci crede con il pubblico che si fa sentire sempre di più. Partita sempre più nervosa, gialli anche per Faraoni e Milenkovic.

58'- GIALLO VENUTI, graziato il laterale destro della Fiorentina che avrebbe meritato quantomeno "l'arancione" per atteramento di Pessina, primo ammonito dunque anche per la formazione toscana.

55'-SI FA SENTIRE, il pubblico del Bentegodi per un calcio d'angolo non concesso, Pessina lotta con Venuti a fondo campo con il pallone che oltrepassa la linea, l'arbitro giudica il tocco finale del giocatore giallo-blù. 

53'- BRIVIDO HELLAS, angolo Fiorentina battuto da Cristoforo che taglia tutta l'area per poi arrivare a Benassi che non riesce a coordinarsi all'altezza del dischetto, pallone alto. Si ripartirà con una rimessa dal fondo.

51'- INIZIA IL RISCALDAMENTOFederico Chiesa, che potrebbe dunque fare il suo ingresso in campo.

50'- Venuti regala un corner al Verona, pallone buttato nel mucchio senza riuscire a trovare una deviazione al volo verso la porta.

49'- PUNIZIONE FIORENTINA, fischio di Giua che decreta una palla inattiva dal limite per i viola. Ci prova Dusan Vlahovic con il sinistro, palla alta sopra la traversa.

48'-PRIMO SQULLO, anche per il Verona, Amrabat mette al centro per Verre che prova la girata con il destro, il numer 14 non trova però lo specchio della porta.

47'- prima azione blanda della Fiorentina, oggi in maglia completamente rossa, in ommaggio a una delle squadre del Calcio Storico Fiorentino, lancio di Venuti che si spegne sul fondo, calcio di rinvio che verrà battuto da Silvestri.

46'- SQUADRE DI NUOVO IN CAMPO, inizia il secondo tempo mentre si stanno scaldando si Stepinski che Tutino, si profila dunque un cambio in attacco.

Si chiude dunque il primo tempo a Verona, risultato bloccato dopo i primi 45 minuti, Verona tanto gioco ma poca concretezza, davanti Di Carmine nonostante qualche sportellata non è riuscito ad essere incisivo. La Fiorentina fa una partita attendista per poi provare a ripartire sfruttando la fantasia di Ribery e le corse degli esterni. Occasioni più ghiotte al 21' con Di Carmine che spara alto da buona posizione e al 38' con Faraoni chiuso da un superlativo intervento di Dragowski. Rimanete con noi per vivere la seconda e decisiva parte del match.

45'+2, FINE PRIMO TEMPO, duplice fischio di Giua, si va all'intervallo con il punteggio ancora fermo sullo 0-0, leggermente meglio il Verona che è andato vicino al goal con Di Carmine e Faraoni, quest'ultimo fermato solo da un miracolo di Dragowski. Possesso palla 50%-50%, tiri in porta 6-1, calci d'angolo 5-3.

43'- SONO DUE, i minuti di recupero, si giocherà dunque due giri di lancette oltre il tempo regolamentare, Gunter inizia ad impostare quella che potrebbe essere l'ultima azione del primo tempo.

42'- IMPRECISO, l'arbitro Giua, in confusione l'arbitro della sezione AIA di Olbia non fischia un evidente fallo su Ribery lasciando partire il Verona in contropiede, ci mette una pezza Milenkovic che mette in fallo laterale.

40'- soffre ora la Fiorentina in questi minuti finali di tempo, Verona che meriterebbe il vantaggio sfiorato due minuti fa con Faraoni e al 21' con Samuel Di Carmine, altri tre corner, due per i giallo-blù uno per i viola dai quali però non capita nulla.

38'- MIRACOLO DI DRAGOWSKI, Verona ora vicinissimo al goal dell'1-0 con Faraoni, Salcedo libera Verre al tiro deviato, arriva allora Faraoni che calcia a botta sicura, chiuso dal portiere polacco che salva la Fiorentina dallo svantaggio.

36'- ANGOLO VERONA, è il quarto della partita, batte Darko Lazovic che scodella al centro senza trovare la testa di qualche giocatore in maglia giallo-blù, allontana la retroguardia viola.

34'- VLAHOVIC, l'abbiamo chiamato e si è subito fatto vedere il millennial serbo, passagio ricevuto a centro area poi potente conclusione rasoterra respinta da Silvestri con i piedi.

31'- tentativo di uno-due tra Ribery e Vlahovic, con l'attaccante serbo classe 2000 che sbaglia l'ultimo appoggio, prestazione fin qui in chiaroscuro per il diamante grezzo viola.

30'- CALA IL RITMO, allo scoccare della mezz'ora, Hellas che tenta comunque di rendersi più propositivo mentre la Fiorentina si adagia alle invenzioni di Franck Ribery, intanto si intensificano pioggia e vento al Bentegodi.

25'- passata la metà del primo tempo lo score è ancora bloccato sullo 0-0, Verona che spinge sospinto anche dall'entusiasmo del Bentegodi, Fiorentina che si fa però continuamente pericolosa in contropiede, Franck Ribery sta praticamente giocando da regista aggiunto sulla stessa linea di Milan Badelj.

23'- Hellas che rimane in attacco, alla ricerca del vantaggio, ci prova Valerio Verre con un tentativo da fuori area, sicuro Dragowski che blocca la sfera.

21'- HELLAS VICINISSIMO AL VANTAGGIO, tiro di Pessina, respinta di Ceccherini, si fionda come un falco Di Carmine che però si coordina male e calcia altissimo, occasione sprecata per il Verona e per Samuel Di Carmine, ancora alla ricerca del primo goal in Serie A.

19'- si rende pericolosa anche la Fiorentina, ancora in contropiede, Benassi lancia Dalbert sulla sinistra, il brasiliano prova a mettere in mezzo un cross teso allontanato dalla difesa di Juric.

18'- GIALLO VERONA, Pessina entra in ritardo su Milenkovic e viene ammonito da Giua, prima intervento un po' irruento di Bocchetti su Vlahovic, Verona molto fisico in questo avvio di gara.

16'- altro angolo Hellas tranquillamente intercettato dai difensori viola.

15'- Hellas Verona come al solito propositivo nella prima parte di gara, gran botta da fuori di Pessina con Dragowski chiamato al tuffo per mettere in angolo. Fiorentina che sembra aver pagato sul piano mentale l'uscita anticipata dal campo di Pezzella, colonna difensiva.

13'- veloce ribaltamento di fronte con Dalbert che arriva al tiro, deviazione di un difensore giallo-blù che mette in angolo. Dal corner nulla di fatto, si ripartirà con un rinvio dal fondo di Marco Silvestri.

11'- VERONA PERICOLOSO, dalla bandierina questa volta batte Lazovic, buon inserimento di Gunter che riceve il pallone e calcia senza però trovare la porta, in precedenza provvidenziale anticipo di Venuti su Lazovic che stava per ricevere un invitante pallone in area.

10'- ANGOLO HELLAS, strappo di Amrabat che guadagna un tiro dalla bandierina, va Faraoni e sullo sviluppo dell'azione la palla termina di nuovo in corner.

7'- punteggio ancora bloccato, prima fase di studio senza particolari sussulti, ci prova Ribery che si accentra poi calcia con il destro dal limite, murato dalle gambe dei difensori dell'Hellas.

5'- non ce la fa dunque il capitano della Fiorentina dopo il colpo allo zigomo subito da Di Carmine, Montella dunque inserisce Ceccherini che va a ricomporre la linea a tre con Milenkovic e Caceres, ex Verona 2017/2018.

3'- GIALLO DI CARMINE, dopo tre minuti fallo di Samuel Di Carmine su German Pezzella, l'arbitro Giua estrae il giallo per l'attaccante giallo-blù, intanto non ce la fa Pezzella che deve lasciare il posto a Federico Ceccherini.

1'- E' COMINCIATA, Hellas Verona-Fiorentina, primo possesso per la Fiorentina, lancio di Milenkovic fuori misura, continuano gli applausi del pubblico del Bentegodi dopo il minuto di silenzio, atmosfera splendida con scambio di cori tra le due tifoserie per onorare il gemellaggio gialloblù-viola.

1'- SQUADRE IN CAMPO, prima però un doveroso minuto di silenzio per l'unico e solo, Roberto Puliero.

Buon pomeriggio e benvenuti da Francesco Galvagni alla Diretta Live Testuale di Hellas Verona-Fiorentina, tredicesima giornata di andata del campionato di Serie A. Dopo la sosta per le nazionali si torna in campo in tutti i maggiori campionati europei, con i gialloblù di Ivan Juric che ospitano al Bentegodi i viola di Vincenzo Montella. Le due squadre si trovano praticamente appaiate a centro classifica con la Fiorentina attualmente al nono posto con 16 punti, Verona decimo a 15. Per seguire la diretta restate sintonizzati su questa pagina e ricaricatela per ricevere gli aggiornamenti in diretta del match. Calcio d'inizio alle ore 15.00.

E allora restate con noi, pronti a vivere le emozioni che saprà regalarci Hellas Verona-Fiorentina.

Manca sempre meno al calcio d'inizio, entrambe le squadre arrivano da una sconfitta, il  Verona è stato rimontato dall'Inter a San Siro mentre la Fiorentina è reduce dal pesante 5-2 di Cagliari. Intanto proseguono nel pre-partita le celebrazioni per Roberto Puliero, al quale verrà dedicata la tribuna stampa dello Stadio "Marcantonio Bentegodi".

Arrivano le formazioni ufficiali, nel Verona parte Bocchetti al posto di Kumbulla mentre Di Carmine ottiene una maglia da titolare al centro dell'attacco. Sorpresa invece in casa Fiorentina, Federico Chiesa va in panchina e Montella opta in definitiva per il classico 3-5-2 invece del 4-3-3 fatto presagire. Difesa a 3 composta da Milenkovic, Pezzella e Caceres, Venuti e Dalbert sugli esterni, Badelj centrale di centrocampo assistito da Benassi e Cristoforo e il tandem Ribery-Vlahovic davanti.

HELLAS VERONA-FIORENTINA (0-0) 1-0

HELLAS VERONA (3-4-2-1): Silvestri; Rrahmani, Bocchetti (36'st Dawidowicz), Gunter; Faraoni (C), Pessina, Amrabat, Lazovic; Verre, Salcedo (27'st Zaccagni); Di Carmine (39'st Stepinski).
A disposizione: Berardi, Radunovic, Vitale, Henderson, Pazzini, Wesley, Empereur, Tutino, Adjapong.
All.: Juric.

FIORENTINA (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella (C) (4'pt Ceccherini), Caceres; Dalbert, Benassi (31'st Ghezzal), Badelj, Cristoforo, Venuti (19'st Lirola); Ribery, Vlahovic.
A disposizione: Terracciano, Cerofolini, Ranieri, Pedro, Boateng, Sottil, Eysseric, Chiesa, Zurkowski.
All.: Montella.

ARBITRO:: Antonio Giua (Sez. AIA Olbia).
ASSISTENTI: Emanuele Prenna (Sez. AIA Molfetta), Lorenzo Gori (Sez. AIA Arezzo).

RETI: 21'st Di Carmine (HV)

AMMONITI: Di Carmine, Pessina, Faraoni (HV), Venuti, Milenkovic (F)

ESPULSI:

I PRECEDENTI

I precedenti dell'incontro non sorridono certo all'Hellas, sono infatti cinque i successi viola negli ultimi cinque confronti giocati a Verona, l'ultimo parla addirittura di uno 0-5. Era il 10/09/2017, reti di Simeone. Thereau, capitan Astori, Veretout e Dias. I giallo-blù di Juric dovranno dovunque cercare un'inversione del trend. Quote che tendono verso un 2 fisso (2.15), a 3.30 l'X mentre l'1 è dato a 3.50.

PROBABILI FORMAZIONI

HELLAS VERONA

Quasi sicuramente ancora out sia Marash Kumbulla che Miguel Veloso, Gunter dovrebbe prendere il posto dell'albanese al centro della difesa mentre Pessina è di nuovo pronto a partire da titolare in mediana. Davanti Salcedo è in vantaggio su Stepinski e Di Carmine per chiudere il 3-4-2-1 di Juric; per il resto si va verso la conferma dei soliti con Silvestri in porta, Rramhani e Dawidowicz a completare i tre di difesa, Lazovic e Faraoni sugli esterni, Amrabat a centrocampo e Verre e Zaccagni dietro al riferimento offensivo.

HELLAS VERONA (3-4-1-2): Silvestri; Rahmani, Dawidowicz, Gunter; Faraoni, Amrabat, Pessina, Lazovic; Verre, Zaccagni; Salcedo.

FIORENTINA

Fuori per squalifica sia Castrovilli che Pulgar, Montella ha testato in settimana il 4-3-3 che dovrebbe essere preferito al solito 3-5-2. Rientra dopo tre giornate Franck Ribery che potrebbe partire da titolare nel tridente offensivo con Chiesa e Vlahovic. Le due mezzale a sostegno di Badelj dovrebbero essere Cristoforo e Benassi mentre dietro quasi certa la linea a 4 con Caceres e Pezzella centrali, Milenkovic a destra e Dalbert a sinistra.

FIORENTINA (4-3-3): Dragowski; Milenkovic, Caceres, Pezzella, Dalbert; Benassi, Badelj, Cristoforo; Chiesa, Vlahovic, Ribery. 

CURIOSITA'

Entrambe le squadre durante la pausa per le nazionali hanno dipsutato una gara amichevole vinta per 5-1. Al "Comunale" di via Porta a Villafranca il Verona ha avuto la meglio del Tabor Sezana, squadra della massima serie slovena, reti messe a segno da Di Carmine, doppietta, Pessina, Zaccagni e Dawidowicz. La Fiorentina ha invece ospitato al "Franchi" la Virtus Entella con doppietta di Ghezzal e segnature di Benassi, Boateng e Lirola, De Luca per la formazione cadetta ligure. Ricordiamo che il Verona giocherà con il lutto al braccio per ricordare Roberto Puliero, storica voce calcistica veronese e non solo.


TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Hellasverona

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510