Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
tmw / hellasverona / Primo Piano
Verso Napoli-Verona: azzurri implacabili, l'Hellas sogna un'altra impresaTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Image Sport
domenica 7 novembre 2021, 10:00Primo Piano
di Nicola Sordo
per Tuttohellasverona.it

Verso Napoli-Verona: azzurri implacabili, l'Hellas sogna un'altra impresa

Altro appuntamento di spessore quello che attende i gialloblù questa sera, dove i ragazzi di Tudor saranno ospiti al "Maradona" della capolista Napoli. In questo stadio l'anno scorso un gol di Faraoni costò ai partenopei la qualificazione alla Champions League a favore della Juventus, dopo che il gol dell'ex di Rrahmani aveva aperto le marcature.

Qui Verona: Gialloblù su di giri dopo la sensazionale vittoria contro la Juve di otto giorni fa e motivati a tendere un altro tiro mancino al Napoli per continuare la marcia verso la salvezza. L'Hellas vanta attualmente il terzo attacco della Serie A ma registra ancora zero vittorie fuori dalle mura del "Bentegodi", e al "Maradona" Tudor sogna di sfatare il tabù trasferta regalando un'altra serata di festa al popolo gialloblù.

Indisponibili: Fuori dai giochi Frabotta, prossimo all'intervento chirurgico, si rivedrà solo nel 2022. Niente da fare anche per Ilic, come annunciato da Tudor in conferenza.

Probabile Formazione: Dawidowicz, Gunter e Casale il trio difensivo che dovrebbe agire davanti a Montipò, ma resta viva la candidatura di Ceccherini. Pochi dubbi per il resto, con Faraoni e Lazovic sugli esterni e Veloso in mezzo con Tameze, attualmente favorito su Hongla. Caprari e Baràk confermati sulla trequarti, Kalinic reclama posto in attacco ma sembra difficile rinunciare a Simeone, uomo del momento in casa gialloblù.

Verona (3-4-2-1): Montipò; Dawidowicz, Gunter, Casale; Faraoni, Tameze, Veloso, Lazovic; Baràk, Caprari; Simeone.

Qui Napoli: Azzurri mai così bene in Serie A, la banda di Spalletti ha collezionato ben dieci successi e un pareggio nelle prime undici giornate ed è lanciata alla corsa scudetto insieme al Milan, con il quale divide il primato in classifica. Con i rossoneri impegnati nella difficile sfida del derby, i partenopei, superando l'ostacolo Hellas, avrebbero la possibilità di trovarsi al primo posto da soli in caso di passo falso dei rivali.

Indisponibili: Assente Koulibaly, espulso domenica scorsa a Salerno, oltre a Malcuit e Manolas, fuori causa per guai fisici. Recuperati invece Fabian Ruiz, Insigne e Osimhen, pronti a essere rilanciati dal primo minuto.

Probabile Formazione: In porta Ospina avanti su Meret, Juan Jesus il prescelto per sostituire lo squalificato Koulibaly al centro della difesa dove giocherà anche l'ex gialloblù Rrahmani. Di Lorenzo e Mario Rui sugli esterni, mentre a centrocampo Anguissa confermatissimo insieme a Fabian Ruiz e Zielinski. Davanti verso una maglia da titolare i recuperati Insigne e Osimhen, Politano favorito su Lozano per l'ultimo posto.

Napoli (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Jesus, Rrahmani, Mario Rui; Fabian Ruiz, Anguissa, Zielinski; Insigne, Osimhen, Politano.

Cosa aspettarsi da Napoli-Verona: Trasferta sulla carta proibitiva per i gialloblù che si troveranno di fronte un Napoli apparentemente imperforabile con solo tre reti subite in stagione. Con l'arrivo di Tudor però, la svolta è arrivata soprattutto nel reparto offensivo, che con 24 reti all'attivo è il terzo migliore della Serie A. I partenopei sbagliano se pensano ad una passeggiata, considerando anche la capacità dei gialloblù di Tudor di mettere in difficoltà le big del nostro campionato. Simeone e Caprari sempre i più pericolosi e, perché no, occhio anche a Faraoni, match winner nell'ultimo scontro con gli azzurri e già a quota due reti in stagione.
Per i padroni di casa tutto il tridente è potenzialmente letale in zona gol, ma è a centrocampo che Spalletti ha trovato l'equilibrio giusto con un Fabiàn Ruiz rigenerato e la sorpresa Anguissa sempre tra i migliori dei suoi. Impresa ardua per i gialloblù ma, visto il recente periodo di forma, tutt'altro che impossibile.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2022 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000