Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / inter / News
Le scelte di Inzaghi: bye bye titolarissimi, benvenuti delegati. Eccetto capitan de Vrij e due spine dorsaliTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
mercoledì 29 novembre 2023, 20:33News
di Yvonne Alessandro
per Linterista.it

Le scelte di Inzaghi: bye bye titolarissimi, benvenuti delegati. Eccetto capitan de Vrij e due spine dorsali

L'Inter non è costretta a vincere, ma farlo potrebbe avvantaggiare Simone Inzaghi. Il tecnico nerazzurro sa di essere a pari punti con la Real Sociedad nel girone D e per avere dei pescaggi favorevoli conosce l'importanza capitale di chiudere al primo posto in testa ai baschi. Quello che meraviglia è la tranquillità del mister di affidarsi ad un XI titolare composto da 8 giocatori che non sono scesi in campo dall'inizio contro la Juventus. Al netto delle assenze, perché sono noti gli infortuni di Pavard e Bastoni. Da qui l'ex guida della Lazio non potrà rinunciare alle spine dorsali de Vrij-Acerbi, con l'olandese questa sera capitano. A ricoprire il ruolo di braccetto di destra poi non ci sarà Darmian, ma Yann Bisseck, dopo l'esordio esterno col Salisburgo. Per un Yann che parte titolare, l'altro rimane in panchina: Sommer infatti non giocherà dall'inizio perché tocca ad Emil Audero, che questa sera farà il suo debutto in maglia nerazzurra.

Slittando a centrocampo, anche qui tre grandi sorprese: il trio Barella-Calhanoglu-Mkhitaryan per la prima volta rimarrà seduto a guardare i compagni giocare (perlomeno dal 1'). Permettendo così a gente come Davide Frattesi e un dimenticato Davy Klaassen di tornare a rivedere il manto erboso delle grandi occasioni in Europa, assieme a Kristjian Asllani promosso questa sera comandante in cabina di regia. Anche i quinti saranno diversi, con Darmian a scivolare sul binario di destra al posto di Dumfries (fuori per affaticamento e precauzione) con Carlos Augusto sull'out mancino. Chiusura con i fiocchi la coppia inedita Arnautovic-Sanchez, che scalza l'intera ThuLa e si appropria del panorama offensivo.