Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / inter / News
Caressa scettico: "Se rinnova Lautaro non è detto che resti all'Inter, come visto con Osimhen"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
sabato 17 febbraio 2024, 14:31News
di Yvonne Alessandro
per Linterista.it

Caressa scettico: "Se rinnova Lautaro non è detto che resti all'Inter, come visto con Osimhen"

Il rinnovo di Lautaro Martinez con l'Inter è l'argomento prioritario in casa nerazzurra, sebbene il capitano argentino sia ancora vincolato da un contratto fino al 2026. Ieri con la Salernitana si è sbloccato dopo sole due gare di digiuno, dimostrando la centralità unica del Toro nel progetto del club e la sua estrema disponibilità anche a pochi giorni di distanza degli ottavi di Champions League contro l'Atlético. Il noto opinionista e telecronista tv Fabio Caressa, durante 'Deejay Football Club' in onda su Radio Deejay ha espresso più di una considerazione personale in merito al giocatore: 

"Devo dire anche che non sono sicuro che fuori da Milano e dalla condizione attuale possa essere lo stesso Lautaro, secondo me è nella condizione ideale perché si sente al centro della squadra. È diventato il leader a tutti gli effetti - ha detto -, non solo il capitano della squadra. E, secondo me, se vai in un’altra realtà non è detto che trovi una squadra più forte innanzitutto.

E poi perché abbiamo detto quant’è forte l’Inter in questo momento, e non è detto che tu abbia la stessa posizione. Io farei delle valutazioni molto attente se fossi nel suo entourage e, ripeto, fino adesso si era parlato tranquillamente di rinnovo. Ma io non credo che il problema sia il rinnovo o meno. Magari rinnova, però questo, come abbiamo visto con Osimhen, non vuol dire che poi resti necessariamente", ha concluso.