Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / inter / Primo piano
La moviola di Lecce-Inter: cambio Doveri-Baroni all'intervallo, Lautaro in posizione regolare sullo 0-3
lunedì 26 febbraio 2024, 21:54Primo piano
di Marco Lavatelli
per Linterista.it

La moviola di Lecce-Inter: cambio Doveri-Baroni all'intervallo, Lautaro in posizione regolare sullo 0-3

Due arbitri per una partita, la seconda volta che succede in questa giornata di Serie A dopo Bologna-Verona (Abisso e Camplone). Lecce-Inter 0-4 ha visto Daniele Doveri fermarsi all'intervallo della partita a causa di un problema fisico: il secondo tempo è stato diretto da Niccolò Baroni, fino a quel momento quarto uomo della sfida. 3 cartellini gialli in totale e nessun caso da Var per una partita che è sempre stata nel controllo di entrambi i fischietti.

La partita è subito fisica e il primo cartellino giallo arriva immediatamente: Sansone trattiene Bisseck, che lo aveva dribblato nella zona di centrocampo, dopo 2 minuti, ammonizione corretta. Sul finire della prima frazione c'è anche il primo cartellino per l'Inter: Asllani entra in ritardo su Rafia, anche qui provvedimento corretto. Subito dopo si invertono i ruoli e manca un giallo per lo stesso Rafia, che interviene con la spalla in maniera abbastanza antisportiva sulla schiena del regista albanese. Per praticamente tutta la durata del primo tempo giocatori e tifosi del Lecce si sono lamentati in più di qualche occasione per alcuni fischi di Doveri.

Al 45' il cambio: Doveri va ko, lo sostituisce il quarto uomo Baroni

A fine primo tempo il colpo di scena: la caviglia di Doveri va ko, il quarto uomo Baroni diventa l'arbitro del secondo tempo. Alla standing ovation del pubblico al momento dell'annuncio dello speaker seguono i due gol dell'Inter in rapida successione al 54' e 55': dallo 0-3 in poi la partita è ancora più facile da controllare. Sul terzo gol nerazzurro rapido check per la posizione di partenza di Lautaro sull'assist di Frattesi, che è regolare. Appena prima del triplice fischio contatto dubbio nell'area interista, ma il var Valeri non segnala nulla e Baroni può mandare tutti negli spogliatoi.